Non si possono mangiare le uova quando si assumono queste medicine

Ci sono alimenti che interferiscono con il funzionamento dei farmaci. Il pompelmo, per esempio, è da evitare quando si assumono alcuni farmaci. Per quanto riguarda le uova, c’è chi non le mangia mai se è sotto antibiotici. Si tratta di una bufala o c’è un fondo di verità? La risposta è: dipende. Non si possono mangiare le uova quando si assumono queste medicine.

Uova e antibiotici vanno d’accordo, con un’eccezione

Non è chiaro perché si sia diffuso il mito che gli antibiotici e le uova non vadano d’accordo. Forse il motivo è che, un tempo, queste medicine venivano prodotte con l’albumina. Come suggerisce il nome stesso, si tratta di una proteina derivante dalle uova. Può darsi dunque che in molti credessero che le uova interferissero con gli antibiotici. In realtà, nella maggior parte dei casi non è così. Lo confermano le indicazioni sulle interazioni fra farmaci e alimenti pubblicate dall’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco).

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Non c’è dunque alcuna prova scientifica che le uova possano avere effetti negativi sul funzionamento degli antibiotici. Esiste però un caso specifico in cui bisogna evitare le uova. Si tratta degli antibiotici sulfamicidi: non si possono mangiare le uova quando si assumono queste medicine. Alcune sostanze presenti nell’uovo possono infatti legarsi ai sulfamicidi all’interno dell’intestino. La loro efficacia ne risulterebbe ridotta. È quindi importante attenersi alle indicazioni del proprio medico riguardo alla dieta da seguire.

Cosa sono i sulfamicidi e per quali malattie vengono usati

I sulfamicidi sono farmaci che bloccano la proliferazione dei batteri. Contrariamente agli antibiotici, che hanno origine naturale, si producono chimicamente. Spesso vengono prescritti per combattere queste condizioni:

a) infezioni dell’occhio;

b) ustioni;

c) alcuni tipi di funghi;

d) infezioni provocate dall’Escherichia Coli, dallo streptococco o da altri batteri;

e) problemi del tratto urinario;

f) colite;

g) morbo di Crohn.

Quando si soffre di queste malattie, quindi, è bene assicurarsi se si possono mangiare le uova. Basta chiedere al proprio medico. Se il dottore dà il via libera, non c’è alcun motivo per privarsi di questo gustoso ingrediente!

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Consigliati per te