Non migliora solo l’umore e la circolazione, questa sostanza contenuta nel cacao avrebbe molti altri effetti benefici sulla salute

Sia i grandi che i piccini sono amanti del cacao. È amato per il suo profumo, ma soprattutto per il suo sapore dolce ma deciso. Il cacao è una pianta e si ricava attraverso i processi di fermentazione, torrefazione o triturazione. Fu importato in Europa grazie a Cristoforo Colombo. Contiene proteine, glucidi e molti sali minerali. Ne esistono diverse tipologie che vanno da quello al latte a quello fondente, anche se c’è da dire che il vero cacao è quello amaro. Per le sue proprietà benefiche, viene considerato un alimento funzionale. Funge da antiossidante in quanto contrasta i radicali liberi, combatterebbe poi ansia, problemi cardiovascolari e depressione.

Non migliora solo l’umore e la circolazione, questa sostanza contenuta nel cacao avrebbe molti altri effetti benefici sulla salute

Il cacao rende felici, ma non solo. Difatti, ci sono una serie di effetti positivi che avrebbe sulla salute dell’uomo. Il cacao contiene i flavonoli, sostanze che agiscono sul sistema cardiovascolare. Farebbe infatti in modo di:

  • ridurre la formazione delle placche aterosclerotiche;
  • impedire al sangue di essere più denso;
  • ridurre le infiammazioni;
  • ridurre la pressione sanguigna;
  • abbassare il colesterolo LDL (colesterolo cattivo) favorendo il colesterolo HDL (colesterolo buono).

Il contenuto di flavonoli nel cacao protegge le cellule epiteliali che rivestono la parete interna delle arterie. Un fattore molto importante è che producono ossido nitrico, un potente vasodilatatore. Per questo sarebbe consigliato a chi soffre di pressione alta, in quanto va a ridurla. Una buona pressione porta ad un buon flusso di sangue: questo non è un fattore positivo solo per il cuore, ma è indispensabile anche per un cervello sano. Abbiamo visto, quindi, che il cacao è molto importante e che non migliora solo l’umore e la circolazione.

Il cacao rende felici

Come scritto sopra, il cacao rende felici ed è vero. Quando ci si sente giù di tono, ci si rifugia in un gelato al cioccolato d’estate o una cioccolata calda d’inverno. Questo effetto del cacao è garantito dalla presenza al suo interno di sostanze eccitanti come la caffeina e la teobromina, che agiscono sul sistema nervoso. Tra le tante cose, favorisce anche il rilascio di endorfine, infatti è considerato un calmante e un antidolorifico naturale. Fornirebbe, quindi, una sensazione di relax e felicità.

Il cacao fa bene, ma ovviamente non bisogna esagerare. Si tratta sempre di un alimento dolce e super calorico. Per i soggetti diabetici o per chi soffre di tachicardia è bene che si riduca il consumo di cacao per non avere effetti negativi. Si trova anche come integratore alimentare. Le dosi raccomandate variano di persona in persona e generalmente potrebbero andare bene dai 10 g ai 20 g al giorno e non di più.

Lettura consigliata

Disintossicante, tonica, salutare e dimagrante è la bevanda sempre presente sulle tavole dei nonni, ecco perché fa bene alla salute

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te