Non il mare cristallino ma moltissimi canali rendono questo borgo medievale davvero incantevole

Forse per noi italiani non è abituale, ma possono esistere delle splendide vacanze anche non al mare. Infatti, quando pensiamo alle vacanze ci viene soprattutto in mente un momento di relax, lontano dai problemi della vita di tutti i giorni in cui possiamo riposare. Soprattutto in estate, il mare rischia di trasformarsi in ciò che è più lontano da questa nostra visione paradisiaca. Prezzi alle stelle, spiagge intasate di altre persone e code dappertutto, persino per andare al ristorante. Di conseguenza, trovare alternative alla classica vacanza al mare è una soluzione che sempre più persone prendono in considerazione. In particolare, non il mare cristallino ma moltissimi canali rendono la cittadina di Montargis un’ottima scelta per tutta la famiglia.

Montargis

Il borgo in questione si chiama Montargis e si trova a meno di un’ora da Parigi. La sua regione è quella bagnata dalla Loira, il più lungo fiume francese, che crea un panorama davvero unico. Si susseguono infatti delle verdi colline e delle pianure a perdita d’occhio, che permettono al visitatore di rilassarsi e di distendersi completamente nella natura. La valle poi è famosissima per i suoi castelli e soprattutto per il Cabernet franc, vitigno che riesce a regalare dei vini estremamente raffinati.

In particolare però, Montargis è un borgo che i francesi non hanno problemi a definire “la Venezia del Gatinais”, regione storica in cui si trova. Il borgo è anche presente nella lista dei migliori borghi di Francia e nelle 100 migliori deviazioni da fare in un viaggio oltralpe. La grande caratteristica del borgo sono i canali (creati dal Briaire, Loing e altri ruscelli) e i più di 130 ponti e ponticelli che li sovrastano.

Non il mare cristallino ma moltissimi canali rendono questo borgo medievale davvero incantevole

Oltre a perdersi fra le vie del centro storico e sui piccoli canali, Montargis offre al visitatore anche i resti di un prestigioso castello che testimonia l’importanza del borgo al tempo dei re di Francia. Chi ama l’architettura religiosa francese non può perdersi la Chiesa di Santa Maria Maddalena che si trova proprio nel centro della cittadina. Infine, segnaliamo il Museo Girodet che propone un’importantissima collezione di arte antica. La collezione non è certamente al livello di quella del Museo Condé di Chantilly, che è il secondo dopo il Louvre, ma merita comunque una visita di almeno due ore.

Approfondimento

Borgo incontaminato con mare cristallino a un soffio dall’Italia per una vacanza economica

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te