Non il bicarbonato ma è questa la soluzione formidabile per scrostare i fornelli dallo sporco ostinato e renderli brillanti

Noi amanti del pulito, sicuramente, non possiamo fare a meno di vedere la nostra casa perfetta e ordinata. Non andiamo a letto, se prima non abbiamo sistemato il disastro che i nostri figli hanno combinato. Allo stesso modo, non raggiungiamo gli ospiti, se prima non abbiamo lavato tutti i piatti.

Insomma, tenere la casa sempre in ordine rappresenta una soddisfazione personale. Tuttavia, non è semplice, al giorno d’oggi, mantenere una casa così, visti i molteplici impegni quotidiani. Infatti, molte persone ricorrono all’aiuto delle colf.

In ogni caso, per evitare scocciature future, la pulizia deve essere fatta. Soprattutto se guardiamo il tutto da un punto di vista prettamente salutare. Difatti, mantenendo la casa pulita, le condizioni igieniche migliorano. Infatti, non tutti sanno che germi e batteri si nascondono in luoghi che mai avremmo potuto immaginare. E non solo. Visto che l’estate è ormai alle porte, iniziano a farsi vedere anche i primi scarafaggi.

Questi ultimi si trovano prevalentemente in cucina, perché sono alla ricerca di cibo. Probabilmente ne avremo visto qualcuno di piccole dimensioni. Se fosse così, sarebbe davvero un disastro. Lo stesso discorso può essere fatto anche per le formiche.

Ecco perché è di fondamentale importanza pulire almeno la cucina da cima a fondo. Un “posto” che nasconde tantissimi batteri, nonché uno dei preferiti dagli scarafaggi, è il fornello. Non ci rendiamo conto di quanto sporco si accumuli. Gli scarafaggi sono attratti dallo sporco e dai residui di cibo. Non pulendo bene i fornelli, è chiaro che vi si dirigeranno.

Come pulire i fornelli

Quando tralasciamo i fornelli per diverso tempo, lo sporco si incrosta. Diventa sempre più difficile toglierlo, specialmente nella parte inferiore. Un’ottima soluzione naturale, adatta a sgrassare, è il bicarbonato. Ormai lo utilizziamo ovunque. Tuttavia, non il bicarbonato ma è questa la soluzione geniale per dire addio allo sporco ostinato.

Innanzitutto, riempiamo una pentola d’acqua e portiamo ad ebollizione. Aggiungiamo 5 cucchiai di aceto bianco e il succo di mezzo limone. Spegniamo il fuoco e attendiamo che la parte superiore del fornello si sia intiepidita, in modo tale da riuscire a prenderla. Adagiamo i 4 fornelli in pentola e lasciamo agire per circa 15 minuti.

Non il bicarbonato ma è questa la soluzione formidabile per scrostare i fornelli dallo sporco ostinato e renderli brillanti

Nel frattempo, dopo aver posizionato le griglie all’interno del lavello, bagniamo un panno in microfibra e versiamo qualche goccia di detersivo per piatti. Puliamo il piano cottura e utilizziamo una miscela di acqua e sale per pulire l’esterno e l’interno della parte inferiore del fornello.

Successivamente asciughiamo con un panno asciutto.  Dopo aver utilizzato la stessa soluzione nelle griglie, possiamo inserire i fornelli al loro posto, seguiti dalle griglie. In questo modo torneranno a brillare. Questa tecnica deve essere eseguita almeno una volta a settimana.

Lettura consigliata

Cacca di piccioni e ruggine non saranno più un problema perché ecco come pulire la ringhiera del balcone per averla sempre splendente

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te