Molti sottovalutano questi 3 alimenti ricchissimi di ferro che sarebbero ideali per permettere al nostro organismo di combattere la debolezza estiva

Molti dei nostri Lettori sicuramente ricorderanno il mitico e simpatico “Popeye”. “Braccio di ferro”, tradotto in italiano. Quel simpatico marinaio che, accompagnato dalla magrissima morosa Olivia, si pappava una confezione di spinaci per ricaricarsi. Ecco proprio gli spinaci sono da sempre il simbolo del minerale che ci aiuterebbe a recuperare le energie. Ma, come ricorda la scienza alimentare, esistono altri alimenti che abbondano di questa fonte naturale e benefica di vitalità. Li andremo a vedere in questo articolo, per trovare una soluzione alla debolezza di queste afose giornate estive. Magari unitamente alla ricerca di questa vitamina fondamentale per il sonno e quindi per non sentirsi uno zombie alla mattina.

Uno dei pesci più magri in assoluto

Lo scorfano è forse uno dei pesci più sottovalutati tra quelli che portiamo a tavola. Eppure, come ricorda questo studio medico:

  • sarebbe 1 dei più magri in assoluto;
  • conterrebbe pochissimi lipidi, solo il 4%;
  • vanterebbe un notevole contenuto di acidi grassi omega 3;
  • avrebbe una concentrazione di minerali, tra cui il ferro, da far invidia a un integratore.

Molti sottovalutano questi 3 alimenti ricchissimi di ferro che sarebbero ideali per permettere al nostro organismo di combattere la debolezza estiva

Un giorno davanti alla tv ecco una battuta glaciale ma davvero divertente: “per difendermi dai mali di stagione ricorro al mio avocado”. Potrebbe sembrare davvero bruttissima, eppure questa battuta nasconde i benefici che la scienza riconoscerebbe a questo frutto. Uno dei più costosi, ma anche uno dei maggiormente ricchi di nutrienti, tra cui il nostro ferro. Grazie alle continue scoperte della scienza alimentare, l’avocado, per la sua ricchezza di fibre sarebbe consigliato anche per combattere la stitichezza. Tanti minerali e anche tante vitamine in questo frutto tropicale che donerebbe anche un potere saziante, riconosciuto dagli esperti. Cosa più che utile proprio in questo periodo dell’anno in cui ci sono giornate che mangeremmo solo frutta e verdura.

Una delle regine della colazione

Molti sottovalutano questi 3 alimenti ricchissimi di ferro, tra cui l’avena. Conosciuta dalle nostre nonne come jolly per combattere la stitichezza, l’avena si è guadagnata un posto al sole come cibo all’avanguardia. Ricchissima di vitamine e minerali, l’avena promuoverebbe un’azione indiretta sul fegato e l’intestino, ma diretta sull’energia dell’organismo. Come ricordano infatti gli esperti, depurando e promuovendo il transito intestinale, favorirebbe la digestione e l’espulsione di grassi e tossine. Azione che ci permetterebbe di sentirci meglio e avere maggiore energia.

Lettura consigliata

Finalmente svelata dalla scienza la dieta anti insonnia ideale per gli over 50 ma per tutti coloro che tengono alla propria salute

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te