Molti ignorano che questo semplice gesto naturale potrebbe proteggere le donne dalla terribile depressione post partum

Il parto è un momento unico e indimenticabile per ogni donna. E se da un lato è certamente un giorno speciale quello in cui si dà alla luce il proprio bambino, a volte può essere complicato. Non solo si tratta di un evento doloroso e a volte difficile da affrontare, ma in seguito diverse donne possono soffrire di una condizione sgradevole.

Questa condizione è la depressione post partum, ovvero un disturbo dell’umore che insorge dopo il parto. Continuando a leggere, vedremo cos’è e come questo semplice gesto naturale potrebbe proteggere le donne dalla terribile depressione post partum, cosa che molti ignorano.

La depressione post partum

La depressione post partum è un disturbo piuttosto comune nelle donne che hanno partorito, e si presenta in circa il 13% delle donne. È un disturbo dell’umore che provoca depressione nelle neomamme, una condizione che può durare per diverso tempo. Oltre ad essere spiacevole e ad interferire con la vita di tutti i giorni, la depressione post partum può riguardare anche il rapporto madre-figlio. In casi estremi, potrebbe persino condurre al suicidio o a casi di infanticidio.

In generale, ogni donna potrebbe potenzialmente soffrire di questo disturbo dopo aver partorito, anche se alcune categorie sono più a rischio. Ad esempio, le donne che soffrono d’ansia, sbalzi d’umore, depressione, insonnia ed irritabilità.

In ogni caso, si tratta di una condizione seria e da non sottovalutare, dato che inducono nella mamma un’estrema tristezza e irritabilità. In molte, poi, dichiarano di sentirsi inadeguate come mamme e di non essere capaci di prendersi cura del proprio bambino.

È fondamentale riconoscere e curare al meglio questo disturbo, per far sì che la mamma possa creare un buon legame col figlio.

Molti ignorano che questo semplice gesto naturale potrebbe proteggere le donne dalla terribile depressione post partum

Come abbiamo visto, la depressione post partum è una condizione seria e da non trascurare. Ecco, quindi, che la scienza ci viene in aiuto: sembrerebbe che allattando il proprio bambino il rischio di depressione post partum nelle madri diminuisca sensibilmente.

In effetti, nello studio si vede come il rischio di depressione tra le neomamme che allattano al seno sia più basso che nelle neomamme che non allattano. In generale, la depressione post partum si verifica entro 4 settimane dal parto e può durare fino a 12 mesi dal parto.

Ecco perché l’allattamento potrebbe alleviare i sintomi o persino prevenire la depressione post partum nelle mamme.

Approfondimento

Molti lo ignorano ma dovrebbero assolutamente saperlo che questo virus pericoloso per le donne potrebbe causare il cancro anche negli uomini

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te