Mal di testa unito a insonnia e nervosismo potrebbero dipendere non dall’anemia da carenza di ferro ma da un’altra quasi sconosciuta causata dalla mancanza di queste vitamine

Una delle paure di intere generazioni passate: l’anemia, dovuta ovviamente alle abitudini alimentari. Anzi, per meglio dire, alle carenze alimentari. Solitamente l’anemia classica della carenza del ferro non permetteva all’organismo di produrre emoglobina a sufficienza. Ossia, quella proteina che lega ossigeno e globuli rossi all’interno del sangue, trasportando poi proprio l’ossigeno ai muscoli, agli organi e ai tessuti vari del corpo. Oggi si riscontra con più difficoltà la classica anemia da ferro, ma potrebbe essercene un’altra altrettanto grave che si lega invece alle vitamine e non ai minerali.

La classica bocca screpolata

Mal di testa unito a insonnia e nervosismo potrebbero essere importanti campanelli d’allarme da comunicare con urgenza al medico. Tipica situazione invernale, quando il freddo e la poca voglia di mangiare insalata e verdure ci screpolano le labbra. Indice semplice solitamente della mancanza di vitamine. Oppure, quando gli sportivi sentono i crampi dovuti proprio a una dieta non equilibrata e carente a livello vitaminico. Esiste come ricorda la medicina non solo l’anemia da carenza di ferro, ma anche quella da carenza di:

Come ricorda anche questo studio ecco la possibilità quindi che il nostro organismo ci comunichi che è in deficit di queste 2 sostanze.

Mal di testa unito a insonnia e nervosismo potrebbero dipendere non dall’anemia da carenza di ferro ma da un’altra quasi sconosciuta causata dalla mancanza di queste vitamine

Sono comunque sempre i globuli rossi a mancare anche in questa anemia vitaminica. Molto semplicemente il nostro organismo faticherebbe ad assorbire proprio i nutrienti immagazzinati con le vitamine in questione. Solitamente il problema, come ricorda la scienza, più che essere legato all’alimentazione, in questo caso sarebbe genetico. Ma, si potrebbe acuire in quelle persone che non mangiano carne e latticini.

Ecco, allora che questo tipo di anemia si manifesterebbe anche con sintomi molto comuni e magari riconducibili ad altri fattori:

  • dal pallore del viso anche in questo caso alla debolezza;
  • dal mal di testa alle vertigini improvvise;
  • dalla scarsa memoria allo stato confusionale;
  • dal fiato corto alle difficoltà di deambulare.

Ma, in molti casi, attenzione che, come ricorda la scienza, l’insonnia potrebbe anche nascondere l’anemia da vitamine.

Lettura consigliata

Il tumore al pancreas è uno dei più terribili e fulminanti ma questi 3 alimenti benefici potrebbero aiutare questa ghiandola a rimanere in salute

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te