Mai più sprechi di gas ed energia elettrica con questi preziosi segreti  di cucina che nessuno ci dice mai 

In cucina, si sa, ci vuole il tempo che ci vuole! Infatti per la preparazione di ricette elaborate impiegare del tempo è più che normale ed anche molto utile al fine di preparare eccezionali ricette. Tuttavia capita spesso che anche quando abbiamo poco tempo e quando semplicemente dobbiamo creare un veloce piatto di pasta, i tempi di attesa sembrano infinti.

Cuocere un piatto di pasta o della verdura, piuttosto che scaldare dell’acqua per la preparazione di una tisana, sono tutti gesti semplici ma che richiedono sempre molto tempo ed anche un grande consumo di gas ed energia elettrica in caso di piano ad induzione.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Infatti la bollitura è uno dei metodi più dispendiosi in termini di tempo e costi.

Sarà però piacevole scoprire che i tempi di ebollizione dell’acqua possono essere ridotti e di molto con pochi e semplici trucchetti.

Falsi miti

Ci sono numerosi miti che ruotano intorno alla bollitura dell’acqua: vediamone qualcuno.

Una diceria molto comune è quella che l’acqua fredda bolle prima di quella calda. Assolutamente falso, infatti l’acqua calda presa dal  rubinetto impiegherà meno tempo per arrivare ad ebollizione.

Un altro classico luogo comune che sentiamo spesso è che l’aggiunta di sale farà bollire l’acqua più lentamente. Chimicamente il sale fa aumentare il punto di ebollizione dell’acqua, ma la quantità di sale utilizzata in acqua è davvero molto bassa per far sì che questo avvenga.

Comunque, bando alle ciance, vediamo invece i trucchetti che ci permetteranno di far bollire l’acqua velocemente ed evitare inutili sprechi.

Mai più sprechi di gas ed energia elettrica con questi preziosi segreti di cucina che nessuno ci dice mai

In primis la regola fondamentale è quella di riporre un coperchio sulla pentola che ha all’interno l’acqua che bolle. Un rimedio semplice che però non tutti utilizzano, dimenticandosi che così facendo impiegheranno molto più tempo e consumeranno una quantità di gas molto più elevata.

Un’alternativa soprattutto per le preparazioni di tisane è l’utilizzo di un bollitore elettrico, che facilita di gran lunga l’operazione. Infatti, riduce di molto i tempi di ebollizione. In caso di grandi quantità di acqua portare l’acqua ad ebollizione prima nel bollitore elettrico e poi sul fuoco accorcerà lo stesso i tempi di ebollizione.

Un segreto è sicuramente quello di utilizzare una pentola più larga, questo infatti permetterà ad una maggiore quantità d’acqua di entrare in contatto con il fondo della pentola che è la parte più calda e di raggiungere prima l’ebollizione.

Ancora usare meno acqua, infatti non c’è sempre bisogno di metterne a bollore una grande quantità. Soprattutto se la porzione di cibo da lessare è poca.

Dunque, dopo questa lettura mai più sprechi di gas ed energia elettrica con questi preziosi segreti di cucina che nessuno ci dice mai.

Semplici e se vogliamo anche scontati consigli, ma che fanno davvero la differenza soprattutto sul consumo di gas, utilissimi anche per risparmiare tempo.

Consigliati per te