Lenti a contatto, un’arma a doppio taglio cui bisogna stare attenti

Lenti a contatto, un’arma a doppio taglio cui bisogna stare attenti. Portare le lenti a contatto aiuta molto la vita di tutti i giorni. Soprattutto quando fa caldo, così non ti suda il naso, ti aiutano se non hai gli occhiali da sole graduati e se non ami la montatura. Pensate che ne hanno inventate veramente di tutti i tipi: giornaliere, mensili e annuali. Ma ci sono anche quelle che cambiano colore agli occhi e che filtrano i raggi del sole.

È necessario e importante eseguire una corretta manutenzione, applicazione e pulizia. Le lenti a contatto abbiamo visto che hanno un periodo di durata che può essere di un mese, due settimane, un giorno etc… la cosa importante è rispettare la data di scadenza.

Lenti a contatto, un’arma a doppio taglio a cui bisogna stare attenti

Se doveste avere gli occhi rossi, male agli occhi, sensazione di un corpo estraneo, una lacrimazione eccessiva o altre cose legate alla vista che sapete non essere corrette, toglietele immediatamente. E se il disagio persiste consultate il vostro oculista. Spesso durante il periodo primaverile gli occhi sono un vero dramma. A causa delle allergie di stagioni questi infatti si gonfiano, e se portate le lenti a contatto potrebbe essere molto fastidioso. Quindi magari durante quelle stagioni cercate di usarle il meno possibile. In questo modo eviterete di stressare ancora di più il vostro occhio.

Come pulirle

La pulizia delle lenti è molto importante. Se sono giornaliere non avete questo problema perché una volta usate le dovrete subito buttare. Se non sono usa e getta non usare mai acqua corrente per sciacquarle. Non mettere mai le lenti in bocca per umidificarle. Usa invece sempre la soluzione salina creata ad hoc. Sciacquandole prima di metterle e quando le togli. E ricordati di cambiare la soluzione nel portalenti almeno ogni due giorni.

Approfondimento

Occhiali e lenti a contatto: potrete ottenerli quasi gratis grazie agli sconti fiscali.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te