La scienza dice che questi due ingredienti insieme in cucina potrebbero contenere la glicemia alta

Tra le patologie più diffuse nella popolazione rientra sicuramente il diabete, una malattia cronica caratterizzata da un eccesso di glucosio nel sangue, ovvero dall’iperglicemia. Le forme principali di questa malattia sono il diabete di tipo 1 ed il diabete di tipo 2. Questa patologia nelle sue fasi iniziali non dà sintomi. Questi infatti compaiono quando ormai è presente da diverso tempo.

Tra le cause del diabete rientrano fattori genetici, ovvero familiarità e fattori ambientali, come vita sedentaria, abitudini alimentari scorrette. Pertanto come misure per prevenire l’insorgenza del diabete si riconoscono sicuramente uno stile di vita attivo e un’alimentazione sana ed equilibrata. Infatti, la scienza dice che questi due ingredienti insieme in cucina potrebbero contenere la glicemia alta. Si tratta in particolare di mettere insieme due alimenti tradizionali dalle incredibili qualità, ovvero fagioli insieme al riso. Sembrerebbe pertanto che questa sia un’accoppiata vincente per chi soffre di glicemia alta.

Lo studio

Lo studio ha valutato la risposta glicemica del pasto composto da riso e fagioli rispetto al solo riso negli adulti con diabete di tipo 2.

Hanno partecipato 17 uomini e donne di età compresa tra i 35 e i 70 anni, con diabete di tipo 2. Tra questi 14 erano controllati con metformina e 3 con dieta ed esercizio fisico. Il pasto di controllo di solo riso bianco a grani lunghi e il pasto fagioli borlotti/riso, fagioli neri/riso, fagioli rossi/riso sono stati consumati a colazione. In particolare dopo un digiuno di 12 ore. Tutti i pasti consumati erano caratterizzati da un contenuto di carboidrati pari a 50 grammi.

Successivamente è stata misurata la glicemia al basale e a intervalli di 30 minuti fino a 180 minuti dopo il pasto. Dall’analisi sono state rilevate differenze di glucosio tra i trattamenti. In particolare, sono state identificate delle differenze tra i tipi di fagioli e il controllo a base di solo riso. Dai risultati è emerso infatti che i valori glicemici postprandiali erano significativamente più bassi per i tre trattamenti fagioli/riso, rispetto al consumo di solo riso.

La scienza dice che questi due ingredienti insieme in cucina potrebbero contenere la glicemia alta

Pertanto, nonostante il diabete possa derivare da fattori genetici, mangiare sano e praticare un po’ di esercizio fisico potrebbero diminuirne il rischio d’insorgenza. Malattie come il diabete, o anche il colesterolo o i trigliceridi alti mettono a dura prova il benessere della nostra salute scatenando gravi conseguenze. Ad esempio, conseguenze di tali valori elevati potrebbero talvolta essere anche infarto o ictus.

Un’alimentazione sana ed equilibrata, ricca di fibre insieme ad uno stile di vita attivo, può contrastare nonché ridurre valori come glicemia e colesterolo alto.

Infatti, secondo i ricercatori sembrerebbe che il consumo di cibi tradizionali, come i fagioli insieme al riso, possa fornire una gestione non farmaceutica del diabete di tipo 2.

Quindi oltre a monitorare periodicamente il proprio stato di salute, mediante esami e controlli, sarebbe ottimale contro la glicemia, integrare l’alimentazione con questi gustosi legumi. In particolare con un primo piatto di riso e fagioli.

Approfondimento

Per aiutare il pancreas e liberarci dai grassi ecco un ortaggio che crudo o cotto contrasta il colesterolo alto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te