La previsione annuale proietta ancora qualche settimana di ribasso per i mercati di Wall Street

La scorsa ottava di contrattazione si è conclusa con un pessimo segnale grafico, e tranne una inversione rialzista fra lunedì e martedì, tutto oramai sembra congiurare verso ulteriori ribassi.

Se qualcosa non cambierà, la discesa dai livelli attuali potrebbe continuare nei prossimi 30 giorni di almeno un altro 5/7%.

La previsione annuale proietta ancora qualche settimana di ribasso

In rosso la nostra previsione annuale sull’indice azionario mondiale su scala settimanale per il 2022.

In blu il grafico dei mercati americani alla chiusura del giorno 20 maggio.

Da fine giugno in poi, dovrebbe iniziare una fase pluriennale di rialzi.

Procediamo per gradi.

I prezzi di chiusura della giornata di contrattazione degli indici americani del giorno 20 maggio sono stati i seguenti:

Dow Jones

31.261,90

Nasdaq C.

11.354,62

S&P 500

3.901,36.

I livelli da monitorare per mantenere il polso della situazione

Dow Jones

Tendenza ribassista di brevissimo fino a quando non si assisterà a una chiusura giornaliera superiore a 32.469. Rialzi duraturi solo con una chiusura settimanale superiore a 32.689.

Nasdaq C.

Tendenza ribassista di brevissimo fino a quando non si assisterà a una chiusura giornaliera superiore a 11.827. Rialzi duraturi solo con una chiusura settimanale superiore a 11.991.

S&P 500

Tendenza ribassista di brevissimo fino a quando non si assisterà a una chiusura giornaliera superiore a 4.052. Rialzi duraturi solo con una chiusura settimanale superiore a 4.082.

Segnale in corso dei nostri Trading Systems

Short dall’apertura del 19 maggio.

Cosa attendere per Netflix da ora in poi?

Il titolo (NASDAQ:NFLX) ha chiuso l’ultima giornata di contrattazione al prezzo di 186,35, in ralzo dell’1,56% rispetto alla seduta precedente.

La strategia di investimento

Per gli indici azionari, la previsione annuale proietta ancora qualche settimana di ribasso, e sono anche queste le attese per Netflix.

Fino a quando non si assisterà a una chiusura settimanale superiore ai 216,66, i prezzi potrebbero continuare a scendere in poche settimane di almeno un altro 10/15%.

Approfondimento 

Nonostante un record storico negativo settimana prossima i rialzisti sui mercati azionari americani potrebbero avere un facile match point

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te