La lista dei cibi nemici assoluti del reflusso gastroesofageo da tenere a mente

Sempre più persone ad oggi soffrono di reflusso gastroesofageo, si stima che il 10-20% della popolazione europea ne sia affetta. Il reflusso altro non è che quella fastidiosissima sensazione di bruciore di stomaco e acidità che si prova soprattutto dopo i pasti. Questo avviene perché i succhi gastrici dello stomaco raggiungono l’esofago.

Questa è una condizione assolutamente normale nel nostro stomaco, soprattutto dopo mangiato, ma può diventare una vera e propria malattia se si verifica frequentemente e con una durata insolita. Il motivo della comparsa del reflusso, può essere di varia natura, come, ad esempio: stress, terapie farmacologiche, fattori ormonali ma soprattutto l’alimentazione.

A tal proposito, oggi proponiamo una lista di cibi da evitare se si soffre di questa patologia, perché tendono a peggiorarne i sintomi. Vediamola insieme.

La lista dei cibi nemici assoluti del reflusso gastroesofageo da tenere a mente

In questo elenco troveremo, come vedremo, una maggioranza di cibi acidi, ma anche qualche insospettabile che probabilmente ci sorprenderà.

  • gli agrumi (limoni, arance, mandarini, pompelmi e così via), davvero buonissimi, molto salutari ma fortemente acidi, sono sconsigliatissimi per chi soffre di reflusso;
  • i pomodori, i sughi e salse, tipici della cucina italiana e ottimi soprattutto per condire primi e secondi o insalate, ma acerrimi nemici del nostro stomaco, proprio perché molto acidi;
  • Il caffè, il nostro rituale di relax preferito dovrà aspettare, poiché è una bevanda molto irritante;
  • cibi piccanti e molto speziati, irritano fortemente l’esofago già compromesso dal reflusso e vanno a peggiorare la sensazione di bruciore.

E adesso gli insospettabili

  • L’aglio e la cipolla, questi due alimenti insospettabili, comportano normalmente alcuni effetti indesiderati come dolore o bruciore di stomaco, quindi, meglio tenersene alla larga a maggior ragione con il reflusso;
  • la menta, con la sua freschezza, può andare a peggiorare il nostro bruciore di stomaco;
  • I cibi ricchi di grassi, rallentano la digestione e necessitano di una produzione di tanti succhi gastrici per il loro smaltimento, tutto ciò che non ci fa per nulla bene con il reflusso;

Ecco, dunque, la lista dei cibi nemici assoluti del reflusso gastroesofageo da tenere a mente se non vogliamo andare a peggiorare questa fastidiosa condizione. Rivolgiamoci a uno specialista per avere cure appropriate e una guida su una dieta alimentare sana e antinfiammatoria.

Approfondimento

Bastano questi 3 semplicissimi accorgimenti per combattere i fastidi di reflusso ed ernia iatale.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te