La classifica 2020 delle pizzerie migliori d’Italia

È finalmente uscita la nuova classifica di 50 Top Pizza 2020! Questa classifica ti farà scoprire le pizzerie migliori nella tua città e ti guiderà secondo i tuoi gusti. Infatti, 50 Top Pizza ha introdotto come novità di quest’anno anche piccole catene di pizzerie artigianali e pizzerie che fanno asporto.

Andiamo insieme alla scoperta della classifica 2020 delle pizzerie migliori d’Italia e dei nuovi premi istituiti.

Cos’è 50 Top Pizza

È la prima e più importante guida del settore, totalmente online. L’edizione del 2020 è la quarta ed è l’unica a fare una classifica internazionale tra Italia, Europa e America, inserendo anche le pizzerie migliori di tutto il mondo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

I curatori Barbara Guerra, Luciano Pignataro e Albert Sapere affermano l’importanza di una guida online consultabile gratuitamente per il pubblico e gli appassionati. L’attendibilità delle votazioni di 50 Top Pizza è assicurata dalle edizioni precedenti con più di 900 uscite stampa in tutto il mondo.

Pizza e nuovi premi

Quest’anno in concorso troviamo due nuove categorie: le catene artigianali con meno di cinque locali e le migliori pizzerie d’asporto. Le prime non rientrano nella classifica finale della Top 50. La scelta di indicare anche le migliori tra le pizzerie d’asporto, deriva dal crescente utilizzo di questo servizio negli ultimi anni. Incrementato ancor più dalla pandemia degli ultimi mesi.

Tra le categorie è presente anche la 50 Top Pizza USA e 50 Top Pizza Sud America e Africa. Nelle classifiche di quest’anno vengono a mancare, purtroppo, numerose pizzerie a causa dell’impossibilità di spostarsi e verificare la qualità del voto. Tra le altre categorie anche 50 Top Pizza Asia, Giappone, Oceania, Canada e per ultima la Migliore Napoletana non italiana.

Filosofia e principi della classifica

La classifica ideata da 50 Top Pizza pone come principi fondamentali l’uso di prodotti del territorio (marchi DOP, IGP, PAT e STG) e specialmente quelli di stagione.

Guadagna punti chi si fa portavoce di un progetto che tiene in considerazione la questione ambientale, oltre a chi dimostra coerenza e cura.

A dare le votazioni sono degli ispettori che considerano per prima cosa la pizzeria nell’insieme come ristorante. Osservano come il cliente viene trattato e che grado di benessere viene raggiunto nel corso del servizio. Alla prima ispezione organizzata, ne segue un’altra anonima, che conferma l’imparzialità e l’autonomia decisionale dei giudici.

La votazione ha come voci:

a) la pizza, valutata per digeribilità, uso e combinazione di ingredienti di alta qualità;

b) il servizio. Vengono valutati il personale di sala, la capacità di illustrare l’offerta del menù e gli ingredienti, la cordialità e la disponibilità verso il cliente;

c) le sale del locale, ampie, piccole, accoglienti, ben curate, servizi igienici etc;

d) l’attesa per avere la propria pizza calda davanti a sé;

e) l’offerta di bevande.

La classifica 2020 delle pizzerie migliori d’Italia

Potete mangiare la migliore pizza al mondo da Francesco Martucci de i Masanielli alla Reggia di Caserta. Caserta è quindi la regina della pizza. Il secondo classificato è Pepe in Grani di Franco Pepe a Caiazzo.

Segue una pizzeria veronese I Tigli di Simone Padoan a San Bonifacio. Quarto Kalò di Ciro Salvo e al quinto posto La Notizia 94 di Enzo Coccia, entrambe di Napoli.

Romana la settima pizzeria premiata, Seu Pizza Illuminati, che vince anche per la migliore pizza dolce. Segue Milano con Dry Milano e Arezzo, con la pizzeria O’ Scugnizzo.

Ecco le migliori nove pizzerie della classifica. Potete consultare l’intera classifica con una semplice ricerca online. Troverete tutte le migliori nella vostra città e dintorni. Non vi resta che provarle tutte.

 

Approfondimento:

Non buttare le croste della pizza ma riutilizzale in buonissime ricette

Consigliati per te