L’80% delle donne soffre di questo fastidioso inestetismo su gambe e sedere ma in vista dell’estate ecco dei semplici rimedi per combatterlo e diminuirlo

C’è chi l’ha definita “la non malattia più investigata”. Che è un vero incubo per le donne, considerando che, nel Mondo, 1,7 miliardi della popolazione femminile ne risulta colpita. Con tutte le conseguenze del caso, anche da un punto di vista psicologico.

Ora che arriva l’estate, per qualcuna questa condizione rappresenta un piccolo dramma. Perché, magari, ci siamo date da fare per diminuire di peso con esercizi specifici di corsa all’aperto in vista della prova costume. E diventa, per tante, imbarazzante esibire questa “non malattia”. Del resto, l’80% delle donne soffre di questo fastidioso inestetismo su gambe e sedere.

Proviamo alcuni di queste soluzioni per limitare il problema

Insomma, sono lontani i tempi nei quali quello che era considerato un semplice inestetismo cutaneo veniva addirittura considerato un valore per una donna. Tanto da essere anche immortalato in quadri, esaltandone la virtù. Nella società dell’apparenza, invece, dove Photoshop non può aiutarci dal vero, viene vissuto con fastidio. E per fortuna, almeno, che uno dei trend estivi dell’estate 2022 in tema di costumi releghi il due pezzi in soffitta premiando quello intero.

Però, quando ci guardiamo allo specchio, ecco che notiamo quei buchini, più o meno profondi, che sono brutti da vedere. Non a caso, c’è chi li paragona ad una buccia di arancia o al materasso e non è casuale che siano apparsi in quel modo.

Insomma, la cellulite, già a partire dai 20 anni, è la spada di Damocle sulle cosce e sul sedere delle donne. Incombe, per fortuna in modalità differenti da donna a donna. In alcune, in maniera quasi impercettibile, mentre in altre sono visibili i fastidiosi noduli di grasso.

L’80% delle donne soffre di questo fastidioso inestetismo su gambe e sedere ma in vista dell’estate ecco dei semplici rimedi per combatterlo e diminuirlo

Le cause possono essere diverse. Ad esempio, per un fatto ormonale o ereditario. Il più delle volte, però, dipendono dalla cattiva alimentazione e dalla mancanza di attività fisica. Per non parlare del sovrappeso che influisce su queste formazioni inestetiche.

Come fare, allora, per prevenire o, almeno, limitare i danni? Applicare una regola numerica che è un terno fantastico e non solo per la cellulite e la pelle a materasso. Ovvero, 0-5-30 sono le tre cifre magiche che rappresentano uno stile di vita. Cosa indicano quei valori? Lo 0, si riferisce al numero di sigarette che dovremmo fumare, ovvero nessuna, visto come colpisce la pelle. Il 5, invece indica le porzioni di frutta e verdura che dovremmo mangiare ogni giorno. Che deve essere di stagione e ricca di vitamine, potassio e sostanze antiossidanti.  Quanto al 30, indica i minuti di attività fisica da dedicare, ogni giorno, al nostro corpo, sia essa cammino o corsa. Fondamentale è bere, soprattutto in questa stagione, almeno due litri e mezzo di acqua.

Come rimedi, non facciamo mancare, dalla tavola, i frutti di bosco, come mirtilli, ribes, more. Cuociamo anche gli asparagi e mangiamoli con dell’olio di mandorle.  E, se siamo bevitori di caffè, ottima notizia perché caffeina e antiossidanti del caffè sono un rimedio efficace.

Lettura consigliata

È questa l’ora precisa da rispettare per uscire a camminare se vogliamo dimagrire rapidamente e ottenere fantastici risultati sulla bilancia

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te