Invece delle solite fioriere ecco 4 idee creative per recuperare vecchie sedie in legno arredando la casa con stile

Con le temperature in netto aumento e un’estate che sembra già arrivata prendono campo una serie di attività che avevamo messo in stand by a causa del freddo.

Una di queste è il giardinaggio e in questo periodo non c’è cosa più bella che riempire balconi e giardini con piante dai fiori incantevoli. Un’altra è il bricolage, che da semplici lavoretti di manutenzione può sfociare nel riciclo di oggetti impensabili. A questi, destinati all’immondizia o al mercatino delle pulci, si può dare una seconda vita, trasformandoli in pezzi d’arredo sia utili sia decorativi.

Nell’articolo di oggi le protagoniste saranno vecchie sedie di legno, proprio quelle abbandonate in un angolo a prendere polvere e di cui ci stavamo per sbarazzare.

Invece delle solite fioriere ecco 4 idee creative per recuperare vecchie sedie in legno arredando la casa con stile

Un tipico riciclo creativo con le sedie delle nonne consiste nel trasformarle in fioriere dall’aspetto veramente originale. Forse, però, pochi sanno che possiamo sbizzarrirci ancora di più, dando vita almeno ad altri quattro oggetti incredibilmente “stilosi”.

Il primo ci permetterà di sostituire il classico attaccapanni da ingresso oppure l’omino appendiabiti della camera da letto.

Nel primo caso basterebbe privare la sedia della seduta e dei piedi anteriori, lasciando solo la spalliera e piedi posteriori. Sotto la spalliera dovremmo fissare, con colla o chiodi, una bacchetta di legno e attaccare su questa dei ganci appendiabiti, magari dall’effetto in ferro battuto. Potremmo poi ridipingere e infine fissare la sedia al muro in una delle pareti dell’ingresso.

Per l’omino della camera da letto, invece, dovremmo dividere la sedia a metà, lasciando la spalliera, i piedi posteriori e parte della seduta in legno. Dopo averla ridipinta, potremmo fissarla al muro con dei perni avvitati proprio sulla parte di seduta rimanente e con la spalliera rivolta verso la stanza.

Secondo oggetto

Simile per funzione agli oggetti precedenti, da una sedia possiamo ricavare una gruccia. Infatti, la parte più alta della spalliera, solitamente incurvata, si presterebbe perfettamente a questa trasformazione.

Una volta separata dagli altri pezzi e ridipinta dovremmo fissare al centro il tipico gancio in metallo della gruccia, magari recuperato da una in plastica. Per farlo dovremmo creare un piccolo foro e poi fissare il tutto con della colla molto resistente.

Terzo oggetto

Avendo a disposizione due o tre sedie della stessa altezza, anche diverse tra di loro per forma e colori, potremmo creare una panchina.

Per farla basterebbe unirle tra di loro, creando una nuova seduta in legno che copra interamente quelle originali, bloccandole in modo sicuro e resistente.

Quarto oggetto

Infine, con delle sedie piccoline, come quelle da bambini, potremmo creare dei porta ciotola per cani e gatti. In questo caso, dovremmo solamente forare la seduta ricavando un buco in grado di contenere la ciotola senza farla sprofondare e cadere a terra.

Allora, invece delle solite fioriere ecco 4 idee creative che ci faranno riapprezzare quelle vecchie sedie di legno che stavamo per buttare.

Lettura consigliata

3 idee fai da te per recuperare vecchi mobili in legno e rinnovarli in stile moderno o shabby chic

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te