L’incredibile metodo a cui nessuno ha mai pensato per dare nuova vita ai fogli di lasagna avanzati

Spesso in cucina capita di peccare di troppo zelo. Infatti, a volte, pur di cimentarsi in un piatto nuovo si comprano troppi prodotti alimentari. Per riuscire a gestire al meglio anche questo surplus oggi diamo un consiglio interessante che riguarda la macro-categoria dei carboidrati. Ecco qui l’incredibile metodo a cui nessuno ha mai pensato per dare nuova vita ai fogli di lasagna avanzati.

La situazione tipo

A volte può succedere di avere ospiti all’ultimo momento e in situazioni del genere non si sa mai cosa preparare per cena. In questi casi si finisce per optare sempre per i grandi classici. Come, ad esempio, la pasta al ragù, i cannelloni oppure le lasagne.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Quest’ultime, in particolare, risultano anche molto versatili perché possono adattarsi a tutti i gusti. Esiste, ad esempio, la variante vegetariana, quella bianca e anche al pesto. Nel processo di preparazione, poi, presi dal panico, compriamo molti fogli di pasta fresca per poter servire delle porzioni abbondanti ai nostri commensali.

Puntualmente dopo cena, però, ci troviamo sommersi da quelli inutilizzati e, non avendo più voglia di cucinare tanto, non sappiamo cosa farne.

Maltagliati fai-da-te

Oggi diamo la soluzione a questa fastidiosa problematica quotidiana. Possiamo, infatti, ricavare da questo materiale della golosissima pasta fresca, come ad esempio tagliatelle.

Basterà prendere il quadrato e tagliarlo a striscioline omogenee. Se non riusciamo proprio a dare una forma regolare possiamo prendere ispirazione dai maltagliati emiliani. Questo formato ha una geometria romboidale che può essere ricavata anche da chi non ha una grande manualità.

Oggi abbiamo spiegato qual è l’incredibile metodo a cui nessuno ha mai pensato per dare nuova vita ai fogli di lasagna avanzati. Se si è interessati a scoprire altri modi intelligenti di riciclare gli alimenti, consigliamo di seguire questo consiglio che riguarda un frutto onnipresente nelle nostre tavole. Eccolo qui: “Dopo aver letto questo articolo nessuno butterà via le bucce del limone grazie a questi due metodi creativi per riutilizzarle”.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te