In questo modo la primavera influenza il nostro corpo e la nostra mente

Dopo l’equinozio del 21 marzo è ufficialmente entrata la primavera. La stagione degli amori. Le piante rifioriscono. I campi sono di nuovo rigogliosi. Il freddo invernale lascia il posto al sole e alle belle giornate.

Gli effetti di tale mutamento sono molteplici. Influenzano gli esseri viventi in maniera molto pronunciata. E l’uomo? Come reagisce al cambio di stagione?

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

In questo modo che vedremo la primavera influenza il nostro corpo e la nostra mente.

Gli effetti della primavera sugli animali

Gli amici animali sono molto più sensibili di noi ai cambiamenti. La loro percezione è amplificata. Basti pensare che i cani riescono ad elaborare gli ultrasuoni che sfuggono all’orecchio umano.

Gli effetti della primavera sugli animali sono molteplici. A cominciare dalla disforia. La stagione degli amori porta con sé diversi squilibri ormonali. Cani e gatti sono attivi e irrequieti. Sono alla ricerca spasmodica di un partner. È necessario, quindi, che il padrone li protegga e li tuteli. Gli animali domestici, in preda all’euforia, potrebbero allontanarsi da casa e non tornare più.

Anche gli animali selvatici subiscono una scossa. Si risvegliano dal letargo e riprendono le loro consuete attività.

L’uomo è un animale come gli altri. Non è esente da cambiamenti anche marcati.

In questo modo che vedremo la primavera influenza il nostro corpo e la nostra mente.

Corpo e mente

Torna il caldo, le giornate si allungano. L’essere umano ha bisogno di cambiare le proprie abitudini.

Quali sono gli effetti della primavera sul corpo? Innanzitutto, ci si sente stanchi e spossati. Si ha bisogno di dormire di più. Le ore di sonno non ci bastano più. Questo anche in virtù del cambio di orario. Contemporaneamente, però, ci si sente pieni di voglia ed energia durante la giornata.

Dal punto di vista mentale, invece, si hanno dei fisiologici sbalzi d’umore. Di mattina ci si sente scarichi e giù di morale. Durante la giornata, al contrario, si moltiplicano le attività. Si fa sport, si lavora di più. Gli ormoni e i neurotrasmettitori sono in cerca di una nuova omeostasi.

Si consiglia, tuttavia, di essere equilibrati e di riflettere sempre sulle proprie azioni.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te