In arrivo, con grande gioia dei pensionati, l’attesissimo Bonus tredicesima ma solo per alcuni fortunati

È fin dalla Legge di Bilancio 2001 che esiste il Bonus tredicesima. Si tratta di un importo di 154,94 euro, che si aggiunge al rateo della pensione di dicembre. Esso si aggiunge anche alla tredicesima mensilità, tanto che per certi pensionati si parla di maxi assegno di dicembre. In arrivo, dunque, con grande gioia dei pensionati, l’attesissimo Bonus tredicesima ma solo per alcuni fortunati. In particolare, questi ultimi sono coloro che percepiscono pensioni di importo non superiore al trattamento minimo. Quindi, il requisito per l’accesso al beneficio varia di anno in anno.

Sicché, per il 2021, si richiede che l’importo della pensione non superi il totale di 6.702,54 annui. A chi, invece, superi questa soglia, spetta un bonus parziale, purché l’importo pensionistico non ecceda, comunque, i 6.857,48 euro annui. In particolare, al trattamento minimo si aggiunge questo Bonus di fine anno. Nella specie, l’importo preciso del surplus è dato dalla differenza tra 6.850,85 euro e l’importo della pensione stessa.

In arrivo, con grande gioia dei pensionati, l’attesissimo Bonus tredicesima ma solo per alcuni fortunati

A questo punto, vediamo chi sono i pensionati fortunati, che riceveranno questo ulteriore importo sul totale della pensione di dicembre. Ebbene, a differenza della tredicesima, il bonus non spetta a tutti i pensionati. Ne sono esclusi, infatti, tutti coloro che percepiscono una:

1) pensione invalidità civile;

2) pensione sociale;

3) assegno sociale;

4) rendita facoltativa d’inabilità;

5) rendita facoltativa di vecchiaia;

6) pensioni di vecchiaia e di invalidità della mutualità pensioni a favore delle casalinghe;

7) assegni di esodo;

8) isopensione.

Inoltre, nel caso di pensionati coniugati, ricorre un ulteriore limite reddituale. Esso è che il reddito coniugale non deve superare di tre volte l’importo annuo del trattamento minimo, ossia 20.107,62 euro.

Come ottenere il Bonus tredicesima

Infine, va specificato che trattandosi di un Bonus collegato alla pensione e al reddito, esso viene erogato automaticamente dall’INPS. Quindi, non è necessaria alcuna domanda per ottenerlo. L’INPS, per stabilirne la spettanza, si avvale di tutti i dati che ha già a disposizione. Si pensi, ad esempio alle banche dati delle dichiarazioni dei redditi e ai modelli RED. Quindi, gli aventi diritto, otterranno il bonus tredicesima direttamente in busta paga. Il tutto, unitamente alla tredicesima mensilità e alla rata della pensione di dicembre.

Consigliati per te