Il termoprotettore fai-da-te per dire addio ai capelli danneggiati da phon e piastra

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Per avere capelli sani e lucenti non c’è bisogno di spendere una fortuna in costosi prodotti. E nemmeno di riempirsi la testa di prodotti chimici. Basta seguire questo semplice trucco della nonna: ecco il termoprotettore fai-da-te per dire addio ai capelli danneggiati da phon e piastra.

Cos’è il termoprotettore e perché è importante

Il calore, si sa, rovina la chioma. Questo perché danneggia e secca non solo i capelli, ma anche il cuoio capelluto. Ce ne si accorge dall’aspetto sfibrato e spento delle proprie ciocche, oltre che da forfora, prurito e bruciore. È difficile però rinunciare all’asciugacapelli, soprattutto quando si ha poco tempo a disposizione prima di uscire. Oppure, durante i mesi più freddi. Chi predilige i capelli lisci, inoltre, spesso non può fare a meno della piastra.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Come fare, allora, per godersi le proprie acconciature preferite senza traumatizzare i capelli? Molti parrucchieri consigliano l’uso del termoprotettore. Si tratta di un prodotto da applicare direttamente sui capelli dopo il lavaggio. È in grado di proteggere la chioma dal calore del phon, della piastra e dell’arricciacapelli. Il risultato è una capigliatura più forte e senza doppie punte. Gli Esperti di ProiezionidiBorsa lo avevano già menzionato come passaggio fondamentale nella routine per ricci perfetti.

La ricetta per il termoprotettore fatto in casa

In commercio esistono diversi validi termoprotettori. Per risparmiare e ottenere un prodotto naturale, però, si può decidere di prepararlo in casa. Basta seguire la ricetta per il termoprotettore fai-da-te per dire addio ai capelli danneggiati da phon e piastra. Ecco gli ingredienti:

  • 250 ml di acqua distillata, ovvero senza minerali che possono appesantire i capelli;
  • 3 rametti di rosmarino tritato finemente;
  • 2 cucchiai di olio di cocco, di mandorle dolci o argan;
  • 2 cucchiaini di succo di limone.

Volendo, si possono aggiungere al composto anche due cucchiai di balsamo biologico, per un’azione ancor più nutriente. Il tutto va scaldato in un pentolino per circa 15 minuti, poi versato in un contenitore spray. Il prodotto ora è pronto per essere applicato sui capelli.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te