Il sorprendente motivo per cui tanti mettono una vecchia moka in giardino

I nostri vicini a volte fanno le cose più strane. Ad esempio, ad alcuni di noi sarà capitato di nuotare dei curiosi oggetti tra le aiuole dei loro giardini. Infatti, ne esistono tanti che possono essere riutilizzati per rendere prati balconi più originali. Con questa idea, oggi scopriremo il sorprendente motivo per cui tanti mettono una vecchia moka in giardino.

Riutilizzare oggetti inutilizzati

La stragrande maggioranza degli italiani si è ormai convertita alla comodità delle macchinette da caffè. Ci ritroviamo quindi con una profusione di moka tra gli scaffali delle nostre credenze. Siamo in grado di vantare esemplari di dimensioni diverse e di colori improbabili. È chiaro che ci dispiace buttarle, ma dello spazio in più in cucina ci farebbe di certo comodo. Perché allora non trovare un modo di riutilizzarle? E siccome siamo in primavera, perché non farlo in giardino?

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Il sorprendente motivo per cui tanti mettono una vecchia moka in giardino

Una vecchia moka può trovare una nuova vita sui nostri balconi, ma anche sulle mensole di casa e in giardino. Infatti, questo vecchio utensile può trasformarsi in un vaso pieno di stile e originalità. La sua forma curiosa, infatti, non potrà non attirare gli sguardi.

Raduniamo le nostre moka e decidiamo se utilizzarle tutte o solo qualcuna. Metterle vicine ci può dare l’opportunità di creare delle composizioni ricercate grazie alla combinazione di dimensioni e colori diversi.

Per realizzare il nostro vaso dobbiamo innanzitutto rimuovere i filtri presenti dentro la moka. In questo modo potremo inserirci una maggiore quantità di terriccio. Le radici avranno spazio per espandersi e la pianta crescerà rigogliosa.

Prima di riempire la moka di terra però ricordiamoci di inserire un po’ di argilla espansa sul fondo, oppure potremmo usare questo pratico trucchetto. Infatti, è importante evitare il ristagno d’acqua per non far marcire le radici.

Non ci resta che interrare la nuova piantina, magari con un portamento a cascata, e goderci il risultato.

Consigliati per te