Il repellente naturale fai da te pratico ed economico che tiene lontane le zanzare

Le prime zanzare stanno facendo capolino nelle nostre case. Con i primi caldi non si fa in tempo ad abituarsi alle nuove temperature che già siamo infestati. Soprattutto se viviamo in una zona umida o nei pressi di un fiume. Ma come in campagna anche in città, le zanzare non fanno sconti a nessuno. Vediamo come fare a preparare un repellente che le terrà lontane dalle nostre case.

Prima di tutto, se abbiamo un balcone con piante, facciamo attenzione a queste cose

Se abbiamo un bel balcone fiorito, meglio controllare i sottovasi. Evitiamo che si formi acqua stagnante che può essere il loro habitat ideale. Infatti, non solo le attira, ma permette alle zanzare di deporre le uova. La stessa cosa vale per giardini e terrazze. Evitiamo che si formino pozzanghere che sono l’ideale per le nostre nemiche giurate.

Il repellente naturale fai da te pratico ed economico che tiene lontane le zanzare

Ora vediamo come preparare il nostro bruciatore fai da te. Prima di tutto ci serve una ciotola o un vasetto di terracotta. Possiamo utilizzare anche un vecchio vaso. All’interno posizioniamo qualche cubetto di carbonella. Facciamo attenzione a dove andremo a poggiarlo. Meglio usare una pietra come rialzo, per proteggere il pavimento o il davanzale. Ora bruciamo la carbonella, aiutandoci con accendigas e un foglio di carta. Mentre aspettiamo che diventi rovente prepariamo un mix di spezie. Tritiamo delle stecche di cannella, delle bucce d’aglio, del rosmarino e del basilico. Possiamo usare anche un mixer. Creato il nostro composto, quando la carbonella sarà rovente versiamoli nel vasetto. Il fumo emanato terrà lontane le zanzare. Volendo si può aggiungere anche la lavanda o bucce di limone essiccate. Provare per credere!

Ecco il repellente naturale fai da te pratico ed economico che tiene lontane le zanzare. A volte avere le zanzariere non basta. Magari perché sono un po’ datate. Oppure ci piace far passare un po’ di aria, soprattutto la mattina aprendole. In questo modo le terremo lontane e non spenderemo soldi in spirali che poi si consumano subito.

Approfondimento

Quali piante scegliere per proteggere balconi e terrazzi da occhi indiscreti.

Consigliati per te