Il guadagno strabiliante di oltre il 700% di un titolo che tutti possono acquistare a partire da soli 47 euro

Il Nasdaq è uno degli indici azionari mondiali che negli ultimi 20 anni ha avuto la performance maggiore. Il guadagno di questo mercato negli ultimi 10 anni e a dir poco spettacolare. Ma che cos’è esattamente il Nasdaq e come un piccolo investitore può investire in questo indice e sfruttare le sue eccezionali potenzialità di guadagno? Il Nasdaq è un mercato azionario che fa riferimento alla Borsa di New York su cui sono quotati circa 5.000 titoli quotati. Facebook, Google, Apple, Microsoft, Amazon, Netflix, ecc. sono quotati sul Nasdaq, ma anche titoli non tecnologici fanno parte di questo mercato. Le performance di questo indice negli ultimi 30 anni sono state stratosferiche.

Per esempio, a maggio del 2009 l’indice quotava 1.775 punti. Martedì 10 maggio l’indice ha chiuso poco sotto i 12.000 punti, con il guadagno strabiliante di quasi il 600% dal maggio 2009. Ma questo non è il valore massimo dell’indice. I prezzi del Nasdaq hanno toccato il record storico a novembre dello scorso anno a 16.212 punti.
Il Nasdaq ha perso oltre il 25% del suo valore da novembre dello scorso anno alla chiusura del 10 maggio. Per gli analisti convinti che l’indice tecnologico americano nel lungo periodo non possa che aumentare di valore, questi prezzi sono un’opportunità di acquisto.

Il guadagno strabiliante di oltre il 700% di un titolo che tutti possono acquistare a partire da soli 47 euro

Come un piccolo investitore potrebbe sfruttare questa opportunità di guadagno? Grazie agli ETF, gli Exchange traded fund, un investitore privato può puntare sulla performance futura anche del Nasdaq, in particolare del Nasdaq 100. Il Nasdaq 100 è il mercato su cui sono quotate le 100 maggiori società del Nasdaq. Chi punta sul Nasdaq 100 di fatto investe sull’andamento di titoli come Google, Amazon, Microsoft, Apple, Facebook, Netflix, Tesla, eccetera.

Qualcuno potrebbe decidere di sfruttare i prezzi da saldo e puntare direttamente su questi titoli. In alternativa, un investitore potrebbe optare su una strategia di acquisto utilizzando gli ETF, gli Exchange traded fund.
L’iShares Nasdaq 100 (Isin: IE00B53SZB19) è l’ETF che ha la capitalizzazione maggiore tra tutti gli strumenti di questo tipo che investono sul Nasdaq 100. Questo titolo è quotato anche sulla Borsa italiana e replica esattamente la performance dell’indice Nasdaq 100. L’iShares Nasdaq 100 a maggio 2010 quotava attorno 80 euro mentre martedì 10 maggio ha chiuso attorno a 660 euro. La performance totale in questi 12 anni è stata di quasi il 750%.

Ultimo mese

Nell’ultimo mese l’indice ha perduto il 12% è da inizio anno il calo è del 19%. Chi volesse scommettere su rialzo futuro dell’indice Nasdaq potrebbe acquistare adesso questo ETF sfruttando il calo dei prezzi. Una strategia consigliata potrebbe essere quella di studiare un piano di accumulo su questo strumento.
L’iShares Nasdaq 100 ha molti pregi ma anche un piccolo difetto, attualmente per acquistare un titolo occorrono circa 660 euro. Il Lyxor Nasdaq 100 ha un prezzo minore e potrebbe essere una alternativa valida. Chi volesse acquistare questo ETF (Isin: LU1829221024) oggi, dovrebbe sborsare poco meno 47 euro, una cifra perfetta per un pac mensile.

Approfondimento

Sembra impossibile ma risparmiando 0,90 euro al giorno per 40 anni si può accumulare una cifra pazzesca, compresa una seconda pensione

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te