Il compenso dell’amministratore di condominio è detraibile nel Superbonus?

Il Superbonus prevede che tutti gli oneri accessori si possono detrarre al 110%. Negli oneri accessori rientrano anche le spese sostenute per lo studio di fattibilità e le parcelle dei professionisti. Ma il compenso dell’amministratore di condominio è detraibile nel Superbonus? La spesa sostenuta per gestire il bonus è a costo zero come tutte le altre spese? Verifichiamo cosa prevede la normativa.

Il compenso dell’amministratore di condominio è detraibile nel Superbonus?

Il compenso dell’amministratore di condominio nel gestire il Superbonus al 110%, non è considerata una spesa agevolabile. Ma esiste un modo per ovviare a questo, conferendo all’amministratore la veste di responsabile dei lavori.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Bisogna fare attenzione, perché potrebbe configurarsi il rischio di conflitto di interessi. L’amministratore di condominio, in questo modo, potrebbe assumere la titolarità di due parti dello stesso contratto.

Comunque, tale situazione non sembra avere riscontro, in quanto gli interessi dell’amministratore confluiscono con interessi uguali a quelli investiti nel ruolo di responsabile dei lavori.

La situazione è diversa se all’amministratore è riconosciuto un ulteriore compenso per la nuova carica di responsabile dei lavori.

Oneri accessori che confluiscono nel progetto di miglioramento energetico

Il Superbonus al 110% permette di portare in detrazione gli oneri accessori, che consistono in tutte le spese tecniche e professionali per gli interventi che si intendono realizzare.

La realizzazione di tali interventi deve portare al miglioramento energetico dell’edificio con il superamento della doppia classe energetica.

Sono inclusi negli oneri accessori anche: le spese per la verifica e classificazione sismica degli immobili da ristrutturare, lo studio di fattibilità iniziale, eccetera.

Quindi, tutti i visti di conformità, il rilascio delle asseverazioni e le certificazioni APE prima e dopo gli interventi rientrano nel Superbonus al 110%.

Se all’amministratore viene riconosciuta la carica di responsabile dei lavori, senza ulteriore riconoscimento reddituale, anche il compenso amministratore di condominio è detraibile nel Superbonus 110%.

Bisogna precisare che oltre la detrazione fiscale in cinque anni con quote di uguale valore, è possibile accedere allo sconto in fattura o alla cessione del credito a terzi.

Consigliati per te