I veri rischi per la salute cucinando i cibi nel forno a microonde sarebbero questi, lo dichiara la scienza

Quando vogliamo cucinare o scaldare qualcosa in modo pratico e veloce, ci rivolgiamo direttamente verso il nostro fornetto a microonde.

È uno degli elettrodomestici più usati e venduti, proprio per i vantaggi che offre. Grazie a questo elettrodomestico, infatti, si riuscirebbe a ridurre i tempi di cottura dei cibi addirittura di 4 volte rispetto alle altre modalità di cottura più tradizionali.

La cottura a microonde, inoltre, avrebbe anche un altro vantaggio, che riguarderebbe la conservazione dei micronutrienti degli alimenti. Com’è risaputo, infatti, solo i cibi crudi mantengono veramente intatte le loro proprietà e caratteristiche nutrizionali che, invece, con la cottura si riducono.

La cottura al microonde, invece, tenderebbe a conservare meglio i micronutrienti degli alimenti, anche grazie ai tempi ridotti di cottura. Molte persone, però, pensano che possa essere pericoloso per la salute, per questi motivi.

I veri rischi per la salute cucinando i cibi nel forno a microonde sarebbero questi, lo dichiara la scienza

Il forno a microonde, come qualsiasi altra cosa, presenta vantaggi e svantaggi. Molte persone sono spaventate da questo tipo di cottura, perché pensano che il cibo cucinato in questo modo possa rivelarsi radioattivo, quindi pericoloso per la salute.

In realtà, come riportato da una ricerca della Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro, non sarebbe così. Secondo questo studio, infatti, non esisterebbe nessun dato scientifico che dimostrerebbe un collegamento tra l’utilizzo del microonde e l’aumento del rischio di tumori.

Come sostenuto su AIRC, quindi, il cibo cucinato in questo modo non sarebbe radioattivo, per un semplice motivo. Le radiazioni di cui dovremmo aver paura sono quelle ad alta energia, dotate di un potere ionizzante. Solo queste potrebbero aumentare il rischio di cancro.

Questo, però, non accadrebbe coi fornetti a microonde, che lavorano con radiazioni a radiofrequenza a bassa energia, che quindi non sarebbero pericolose per la salute.

Alcuni rischi, però, esisterebbero

Detto questo, bisogna fare attenzione a utilizzare il proprio microonde, per evitare il rischio di ustioni o scottature. Per questo motivo, il microonde dovrà essere adeguatamente schermato.

Facciamo attenzione anche a come conserviamo i cibi.

In particolare alcuni cibi, dopo che sono stati in frigo qualche giorno, sviluppano una carica batterica. Questa verrà ridotta se il cibo sarà cotto in acqua bollente o in pentola, ma non succederà se cuoceremo il cibo solo in microonde, proprio a causa dei tempi ridotti di cottura.

Ciò potrebbe creare disturbi gastrointestinali, infezioni o intossicazioni. Abbiamo svelato, quindi, che i veri rischi per la salute cucinando i cibi nel forno a microonde sarebbero questi, lo dichiara la scienza.

La torta in tazza fatta in 3 minuti al microonde

Questa è una delle ricette più gustose e veloci che potremmo preparare col nostro microonde.

Versiamo in una tazza 3 cucchiai di farina setacciata, 2 di zucchero e 2 di cacao amaro in polvere.

Ora aggiungiamo mezzo cucchiaino di lievito in polvere per dolci, mezzo cucchiaio di gocce di cioccolato, 2 cucchiai di latte e 1 uovo. Mescoliamo tutto alla perfezione, quindi inforniamo nel nostro forno a microonde alla massima temperatura per 2 minuti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te