I trucchetti per valorizzare i punti di forza per chi è curvy e cosa evitare

Per la rubrica di “Moda e Beauty” di ProiezionidiBorsa, oggi affronteremo l’argomento dal punto di vista della valorizzazione di noi stesse. Quante volte ci è capitato di indossare un capo, guardarci allo specchio e non piacerci? Si cambia outfit ed ecco che lo specchio assume una visione diversa, più bella e gratificante. Questo accade perché magari per la conformazione del nostro corpo, un capo d’abbigliamento oggettivamente bello, non è l’ideale per noi. E non perché una persona è in carne. Ciò accade anche per una persona magra con un bel fisico che però non è valorizzata da quel determinato capo.

Anche gli abbinamenti giocano un ruolo importante, così come i colori. Le donne curvy, ossia in carne, hanno tantissimi punti di forza. E finalmente anche nell’immaginario collettivo e nella moda questo si è capito. Infatti assistiamo sempre più alle sfilate di modelle curvy, oppure su Instagram e TikTok per la sponsorizzazione degli abiti.

Questo è un grande passo nel bellissimo mondo della moda, dove è stato abolito lo standard di come dovrebbe essere una donna. Non c’è più uno stereotipo, ma ognuna è bella e deve accettarsi così com’è.

Ma un punto da non trascurare è la soggettività che va di pari passo con il proprio gusto. Infatti, quante volte è capitato di indossare un capo che non piace ma che addosso sta un incanto?

Vediamo, dunque, quali sono i trucchetti per valorizzare i punti di forza per chi è curvy e cosa evitare.

I leggins no ma pantaloni larghi sì

I leggins mettono a dura prova anche le gambe più snelle e slanciate. Per cui le donne curvy dovrebbero evitarli poiché essendo molto stretti, si accentuerebbe “l’essere in carne”. Optiamo, invece, per i pantaloni larghi di tessuto morbido come quello di cui abbiamo parlato in questo articolo.

Tessuti in maglina no ma sì a quelli morbidi

I tessuti come la maglina andrebbero evitati poiché tendono ad evidenziare i rotolini soprattutto in prossimità della pancia e dei fianchi, essendo aderenti. Meglio scegliere tessuti più morbidi che, oltre ad essere più chic, copriranno le forme appena citate.

La vita meglio alta

Certo, far vedere l’ombelico è di tendenza ma per chi è curvy la vita bassa non va bene. Scegliamo pantaloni, gonne e jeans a vita alta, che non solo è tornata di moda e si usava negli anni ’90 ma nasconderà anche la pancia e slancerà la figura.

Aboliamo le sbarre in tutti i sensi

Le donne curvy dovrebbero assolutamente evitare capi con le righe verticali e orizzontali perché tendono ad allargare. Qualsiasi altra fantasia andrà bene ma attenzione a non esagerare.

I trucchetti per valorizzare i punti di forza per chi è curvy e cosa evitare

Ecco cosa evitare per valorizzare noi stesse. Un altro consiglio è quello di indossare abiti e maglie con scollo a V che visibilmente farà perdere qualche chilo di troppo. Inoltre dona sensualità al nostro corpo. Come colori, invece, oltre al nero che rappresenta il re per perdere otticamente qualche chilo, scegliamo il marrone, il grigio, il bordeaux e il verde scuro.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te