blank

I segreti inconfessabili e gli errori da evitare per graffe soffici come nuvole e gonfie da fare invidia

Queste ciambelle alte e zuccherate sono una vera delizia per il palato di tutti. Prepararle perfettamente richiede un po’ d’esperienza e tanta padronanza della ricetta. La Redazione intende svelare i segreti inconfessabili e gli errori da evitare per graffe soffici come nuvole e gonfie da fare invidia. Ecco tutto ciò che occorre sapere per un dolce impeccabile e gustoso come mai prima d’ora.

Lavorazione in planetaria

Una volta recuperata la propria ricetta di fiducia bisogna applicare il primo piccolo trucco per ottenere un impasto morbido e lievitato. Suggeriamo di lavorare l’impasto delle graffe per i primi 10 minuti con il gancio “a foglia” della planetaria. Solo dopo occorrerà sostituirlo con quello “a uncino” e terminare la lavorazione. Ma questo è solo il primo dei furbi trucchi da utilizzare. Ecco tutti i segreti inconfessabili e gli errori da evitare per graffe soffici come nuvole e gonfie da fare invidia.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

L’aggiunta del burro

Il burro deve rappresentare l’ultimo ingrediente da aggiungere all’impasto dopo il montaggio del gancio a uncino. Utilizzare il burro solo quando è perfettamente morbido. Molti descrivono la giusta consistenza del burro per questa ricetta come simile a una “pomata”. Un altro piccolo trucco consiste nel lavorare l’impasto con le mani imburrate per dargli sofficità e profumo.

La lievitazione

L’impasto deve lievitare in un contenitore unto con olio. Questo consentirà di non lasciare parte dell’impasto sulle pareti e a non bucarlo per non sgonfiarlo. Suggeriamo di rimuovere l’impasto dai bordi delicatamente e con l’aiuto di un tarocco da cucina.

Frittura

La temperatura ideale di frittura è tra i 150 e 160 gradi centigradi. Per testare la validità della temperatura senza disporre di un termometro da cucina basta pizzicare un po’ d’impasto rimasto nel contenitore e gettarlo nell’olio. Se questo salirà immediatamente a galla senza affondare è giunto il momento di friggere!

Ingrediente extra

Suggeriamo di aggiungere un po’ di cannella allo zucchero semolato in cui passare le graffe appena fritte. Questa conferirà gusto, colore e brio.

Gli errori da evitare

Non bisogna mai eccedere con il lievito pensando di velocizzare la procedura. Il prodotto sarà impeccabile solo se è possibile rispettare i tempi di lievitazione della ricetta. Friggere a una temperatura troppo alta determinerà un dolce troppo cotto all’esterno e crudo all’interno. La conseguenza è un Krapfen sgonfio poco dopo la frittura. Le graffe sono infatti il corrispondente Krapfen tedesco. Ecco invece tutti i segreti per un perfetto plum-cake con i fiocchi.

Consigliati per te