I 4 fiori più belli da coltivare per abbellire balconi e terrazzi in primavera

Con l’arrivo delle primavera, tutti noi amiamo avere balconi e terrazzi fioriti. In natura esiste una varietà infinita di splendidi fiori tra i quali scegliere. Oggi la Redazione vuole consigliare i 4 fiori più belli da coltivare per abbellire balconi e terrazzi in primavera.

Gerani

I gerani sono i fiori più comuni che possiamo trovare nei balconi e sui davanzali delle nostre case. Questo succede perché sono infinitamente graziosi e molto semplici da coltivare. Per farli stare bene hanno bisogno di essere annaffiati frequentemente in modo che il terriccio sia sempre morbido, evitando i ristagni che farebbero marcire le radici.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

I gerani amano il sole e dunque non dobbiamo preoccuparci se non riusciamo a fornire loro la mezz’ombra. È importante però non lasciarli all’esterno se le temperature scendono sotto i 15 gradi: il loro clima ideale è quello mite.

Azalee

Le azalee annunciano la primavera con la loro fioritura. Sono i fiori perfetti per abbellire i nostri terrazzi perché ci regalano colori accesi e splendidi che vanno dal bianco al rosso, fino al lilla e al blu.

Questo fiore richiede annaffiature frequenti perché necessita di un terreno sempre umido, soprattutto nelle stagioni più calde. Anche in questo caso, dobbiamo evitare i ristagni per salvaguardare le sue radici.

Le azalee gradiscono l’esposizione alla luce del sole, ma patiscono le temperature eccessive: infatti è bene proteggerle se la temperatura esterna dovesse superare i 20-25 gradi.

Gerbere

Le gerbere sono fiori originari dell’Africa e del Sud America che ci regalano fiori incantevoli dai toni caldi. Questi fiori crescono bene se annaffiati di frequente e necessitano di stare in un luogo ventilato e luminoso.

La temperatura ideale delle gerbere è quella di un clima mite, perché patisce sia il caldo intenso, sia il freddo eccessivo. Per averle sempre belle e rigogliose, consigliamo di concimarle una volta ogni 15 giorni per tutta la stagione primaverile ed estiva.

Crochi

I crochi, probabilmente i meno conosciuti tra questi, sono i primi fiori a sbocciare in primavera. Questi fiori possono avere colori che variano dal viola al bianco, fino al giallo.

I crochi sono fiori molto resistenti all’esposizione esterna. Essi non hanno bisogno di essere annaffiati molto: l’ideale è bagnarli quel tanto che basta a non far seccare il terreno.  Il loro ambiente ideale è ben illuminato ed areato, ma patiscono il sole diretto.

Questi sono i 4 fiori più belli da coltivare per abbellire balconi e terrazzi in primavera con i quali riusciremo a far invidia a tutti!

Approfondimento

Non sono solo belli ma anche facili da coltivare questi due fiori di primavera

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te