Hai spesso mal di testa senza spiegazione? Potrebbe essere colpa dell’istamina negli alimenti che assumi

Mal di testa: questo nemico silente, ma potente, che reca la dote di farci impazzire. Può essere causato dallo stress, dal troppo lavoro, dai pensieri, dalla cervicale poco elastica. Solo per citare gli esempi più comuni. Ma, attenzione che la causa del tuo mal di testa potrebbe anche celarsi dietro a un’alimentazione non corretta. E, non parliamo dell’eccesso dovuto a un pranzo, o una cena particolarmente pesanti, che hanno influenzato la corretta digestione. Hai spesso mal di testa senza spiegazione? Potrebbe essere colpa dell’istamina negli alimenti che assumi anche tutti i giorni. Segui il nostro “team” benessere e capirai perché e come agire.

Cos’è innanzitutto l’istamina

Napoleone Bonaparte, il grande e discusso imperatore francese soleva dire: “Per sconfiggere il tuo nemico, devi conoscerlo!”. Ecco allora che i nostri esperti, prima di tutto, vi spiegano cos’è l’istamina e perché può essere così dannosa. Trattasi di elemento chimico che viene prodotto dal nostro corpo, ma anche introdotto dall’esterno, soprattutto a tavola. Tanto sa essere importante per le nostre funzioni fisiologiche, quanto nociva, se assunta in quantità eccessiva. Potremmo definirla un corriere che ha il compito di comunicare chimicamente tra cervello, stomaco e organi interni, con la missione di tenere lontane allergie, infiammazioni e reazioni dannose. La domanda sorge quindi spontanea: in quali cibi la troviamo?

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Un alleato importante

Hai spesso mal di testa senza spiegazione? Potrebbe essere colpa dell’istamina negli alimenti che assumi in eccesso senza saperlo. L’istamina è basilare per il nostro corpo, ma attenzione che, già producendola, non dobbiamo abbondarne, per evitare ad esempio il mal di testa. È maggiormente presente in:

a) formaggi;

b) salumi;

c) pesce;

d) melanzane e pomodori;

e) aceto e salsa di soia;

f) spinaci;

g) vini rossi e spumanti.

Se quindi vogliamo che l’istamina non si impadronisca del nostro corpo, cerchiamo di non eccedere con cibi e bevande del nostro elenco.

Attenzione anche agli altri sintomi

Il mal di testa è dunque il sintomo più comune nel caso di eccesso di istamina e conseguente proliferazione incontrollata dei batteri. Ma, altri sintomi comuni sono: naso chiuso, labbra gonfie, vertigini, difficoltà respiratorie, prurito e arrossamento della pelle, vomito e diarrea, mal di pancia. Per non incorrere in tutte queste spiacevoli situazioni, ancora una volta il nostro consiglio è di stare attenti a ciò che portiamo a tavola!

Approfondimento

Una zuppa da mangiare anche fredda

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.