Ha pochi zuccheri e contiene 2 volte il potassio di banane e lenticchie questo frutto ottimo nella dieta

La sgradevole sensazione di spossatezza e di debolezza muscolare potrebbe talvolta descrivere un’insufficiente integrazione di alcuni minerali essenziali all’organismo. Uno di questi è certamente il potassio. Tale nutriente partecipa a molte reazioni nel corpo come la contrazione muscolare, compresa quella del cuore, e la regolazione dell’equilibrio dei fluidi. Conoscere gli alimenti che sono particolarmente ricchi di tale minerale potrebbe aiutare a seguire un’alimentazione varia ed equilibrata. Ad esempio, ha pochi zuccheri e contiene 2 volte il potassio di banane e lenticchie questo frutto ottimo nella dieta e amato da molti atleti.

Come e quanto aiuta l’alimentazione a stare bene

L’importanza dell’alimentazione nella ricerca di un equilibrio salutare è un elemento ormai imprescindibile. Molti studi affermano quanto la dieta contribuisca non solo a controllare il peso corporeo, ma influenzi anche stati mentali, emozionali e relazioni sociali. In questo senso, appare evidente come la scelta del cibo da mettere nel piatto rivesta un’importanza da non trascurare.

Una scelta che potrebbe aiutare non solo la salute ma anche il salvadanaio familiare focalizza l’attenzione sulla stagionalità. Selezionare prodotti in base alla stagione spesso offre un vantaggio sui costi che una famiglia deve affrontare nella spesa quotidiana. Nell’ottica dell’adeguata integrazione nutrizionale, abbiamo illustrato che contiene il doppio della vitamina C rispetto a pompelmo e arance un frutto di stagione che depura l’intestino. Spesso gli alimenti più insospettabili si rivelano delle vere e proprie miniere di particolari nutrienti che è utile conoscere. Chi desidera integrare il potassio con dei cibi alternativi, potrebbe valutare un ulteriore alimento.

Ha pochi zuccheri e contiene 2 volte il potassio di banane e lenticchie questo frutto ottimo nella dieta

Appartiene alla categoria della frutta secca ed è spesso uno spuntino amato dagli sportivi e dagli atleti. Si tratta delle mandorle, piccole e preziose alleate per l’integrazione di numerosi minerali. Secondo quanto indicano le tabelle CREA, le mandorle contengono in 100 grammi di prodotto ben 780 mg di potassio. Un valore nettamente superiore alle banane o alle lenticchie che a parità di peso possono apportare rispettivamente 350 e 266 mg di potassio. Seguendo i dati delle tabelle, le mandorle sono anche estremamente povere di zuccheri e ricche di acidi grassi monoinsaturi, ottimi per contrastare il colesterolo.

Proprio in merito a questi ultimi effetti uno studio apparso sull’American Heart Association ha evidenziato alcuni aspetti interessanti. Secondo gli studiosi può migliorare la pressione sanguigna un gustoso frutto di stagione che difende cuore e circolazione. Che si tratti dunque di uno spuntino o di una colazione, le mandorle potrebbero diventare delle ottime alleate nella dieta per integrare diversi nutrienti.

Approfondimento

Più di fagioli e uova questa farina altamente proteica è una miniera di fosforo per rafforzare denti e ossa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te