Ha fiori simili all’orchidea questa pianta che possiamo coltivare all’interno o in giardino perché non ha bisogno di troppa luce

La fine di febbraio è quel periodo di preparazione alla primavera in cui dilettarsi nella scelta del fiore giusto con cui impreziosire casa. Le belle giornate rendono piacevole trascorrere in giardino qualche ora del proprio tempo per dedicarsi all’attività di giardinaggio.

Sicuramente tutti conoscono l’immenso fascino dell’orchidea, una pianta di eleganza non discutibile. La sua coltivazione non è difficile per chi conosce i trucchi della materia, ma alcuni fattori sono importantissimi. Fra questi l’esposizione solare. Chi cerca l’eleganza dell’orchidea, ma non desidera un fiore troppo visto, può coltivare questa specie tropicale che tutti invidieranno.

Chi invece cerca un fiore che assomiglia a un’orchidea, ma non ha bisogno di troppa luce, farebbe bene a conoscere la pianta che segue.

Ha infiorescenze fiabesche che crescono a cascata

La vera particolarità di questa specie è sicuramente il fiore che cresce a cascata e ricorda i vestiti delle fatine. Si tratta di una pianta perenne e tuberosa, nota con il nome scientifico di Roscoea. A proteggere i fiori intervengono le foglie a imbuto, che nascondono il bianco o il viola delle infiorescenze.

Ancora molti le scambiano per orchidee, ma si tratta di piante resistenti al freddo, così come al caldo. La Roscoea è perfetta per ambienti le cui temperature variano tra i 30 gradi e i 9 sotto lo zero. La famiglia di appartenenza sembrerebbe quella dello zenzero e di questa stessa pianta esisterebbero almeno 20 varietà diverse.

Chi la sceglie lo fa principalmente perché ha fiori simili all’orchidea questa pianta. Eppure, ecco le altre numerose ragioni per cui amarla profondamente. Fra queste, anche il fatto che alcune specie riuscirebbero a fiorire dalla primavera fino all’autunno, regalando spettacoli incredibili.

Ha fiori simili all’orchidea questa pianta che possiamo coltivare all’interno o in giardino perché non ha bisogno di troppa luce

Alcune specie riescono a crescere anche nei giardini rocciosi, anche non ben esposti al sole. La pianta, infatti, cercherà l’ombra per buona parte della giornata, potendo il sole bruciare foglie e fiori. Meglio ancora se riusciamo a garantirle estati umide e inverni asciutti.

È possibile coltivarla anche in vaso e all’interno dell’abitazione, a patto di usare un terreno abbastanza ricco, permeabile e ben drenato. La pianta non necessita neppure di annaffiature frequenti ed è possibile riprodurla usando la tecnica usata per moltiplicare le peonie a costo zero.

Lettura consigliata

Ecco il candido fiore che assomiglia alle ortensie per fare invidia ai vicini di casa con splendide aiuole o balconi fioriti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te