Gli occhi appiccicosi con cispe e secrezioni di pus giallo potrebbero essere sintomo di questa malattia infiammatoria delle articolazioni

Alcune mattine, al risveglio, potremmo notare un particolare fastidio. Questo potrebbe essere comune e interessare i nostri occhi. Potremmo fare caso alla presenza di piccole croste gialle che, in alcuni casi, potrebbero sembrare davvero difficili da rimuovere, rendendo i nostri occhi appiccicosi e incrostati.
Altre volte potremmo notare anche secrezioni sierose in forma liquida. In alcuni casi, questo potrebbe essere un disturbo di poco conto. In altri, però, gli occhi appiccicosi con cispe e secrezioni gialle potrebbero essere la spia di una malattia infiammatoria, che, nello specifico, potrebbe colpire le articolazioni.

La secrezione oculare

Solitamente la secrezione oculare avrebbe una funzione protettiva per gli occhi. Ma nel caso di perdite eccessive di pus, sostanze sierose o oleose ed altre scorie, si dovrebbe fare attenzione. Questo, infatti, potrebbe essere un campanello d’allarme.

Una maggiore produzione, un colore accentuato, una quantità alterata di liquidi che fuoriescono dagli occhi, potrebbero segnalare la presenza di vari disturbi.

Come infezioni oculari o malattie di origine batterica, virale o allergica. Occhi pieni di incrostazioni e pus giallo potrebbero, inoltre, essere associabili a una data patologia infiammatoria, che sarebbe cronica e coinvolgente gli arti, sino a poter diventare invalidante.

Gli occhi appiccicosi con cispe e secrezioni di pus giallo potrebbero essere sintomo di questa malattia infiammatoria delle articolazioni

Una secrezione oculare alterata e con molta produzione di pus e scorie di colore giallo, potrebbe essere un segno dell’artrite reumatoide. Si tratterebbe di una patologia infiammatoria cronica, che interesserebbe le articolazioni. Queste farebbero male e potrebbero avere un aspetto tumefatto. Con il tempo, inoltre, potrebbero deformarsi.

Una malattia come l’artrite reumatoide, potrebbe coinvolgere anche altri organi del corpo, come gli occhi, i quali ne manifesterebbero la presenza proprio aumentando le secrezioni.

Certo, la diagnosi di una situazione di questo tipo sarebbe esclusivamente di competenza di uno specialista. Una minima quantità di secrezioni dagli occhi, sarebbe in genere innocua.
Ma se si notassero particolari variazioni in termini di frequenza, colore, quantità e consistenza delle scorie, si dovrebbe consultare il proprio medico.

Sulla base dell’evoluzione del disturbo, lo specialista potrebbe capire come agire per valutare la situazione e formulare una diagnosi, soprattutto in caso di secrezione eccessiva e persistente.

Lettura consigliata

Questo rimedio naturale aiuterebbe a ridurre gonfiori, dolori e mal di schiena ma pochi sanno che potrebbe aumentare il rischio emorragico

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te