Gerani e azalee rigogliosi e fioriture abbondanti anche in vaso con queste tecniche di giardinaggio e 3 concimi fai da te

Si avvicina giugno e dovremmo affrettarci per sistemare al meglio le piante più belle da esporre in giardino e sui davanzali di casa, per avere un’esplosione allegra di colori. Già in questo periodo sono tante le specie che cominciano a produrre dei fiori spettacoli. Oltre a molte erbe aromatiche, vedremo al massimo splendore le rose, clematidi, giacinti, peonie e begonie.

Un tripudio di colori sgargiante potrebbe rendere la nostra casa davvero straordinaria, regalandoci grandi soddisfazioni, ma solo se sapremo dare le giuste cure. Rappresentano un classico che non possiamo escludere dalle nostre fioriere più belle, i gerani e le azalee, dei fiori che sono ornamentali in assoluto.

Gerani e azalee rigogliosi e fioriture abbondanti anche in vaso con queste tecniche di giardinaggio e 3 concimi fai da te

I gerani sono delle piante perenni da profumo molto particolare, un mix di rose, aroma di menta e agrumi. Le sue foglie sono particolarmente pelose, al tatto ricordano il velluto e hanno una forma lobata o pinnata, con i bordi leggermente arricciati. Nonostante siano le regine dell’estate, non amano stare sotto il sole diretto e hanno bisogno di temperature che si aggirano tra i 15 e i 25 gradi. Quindi, sistemiamoli in punti più all’ombra e freschi durante questa stagione. Non necessitano di un terriccio specifico, ma dovrà essere ben drenato e arricchito con del fertilizzante. Per stimolare la produzione di nuovi fiori e foglie eliminiamo quelli secchi, ingialliti e rovinati. Con il caldo aumentiamo la quantità d’acqua ma versiamola solo quando la terra sarà completamente asciutta.

Eleganti e coloratissime, invece, le azalee potrebbero diventare le protagoniste dei nostri balconi con alcuni piccoli accorgimenti di giardinaggio. Ne esistono tantissime varietà e, praticamente tutte, sono particolarmente resistenti ad ogni tipo di esposizione, basta non cambiare improvvisamente posizione. In linea generale, però, sarebbe meglio evitare di mettere sotto il sole diretto, almeno durante le ore più torride e in mezzo a correnti d’aria. Essendo piante acidofile, necessitano di un terreno con pH acido, senza calcare e ben drenato. Per portarle al massimo splendore dovremmo aggiungere del concime, fino a settembre, che contengano potassio.

I fertilizzanti a costo zero

Per avere gerani e azalee rigogliosi e fioriture abbondanti a giugno, usiamo dei concimi naturali, che potremo recuperare dalla nostra dispensa. Solitamente per le piante acidofile sarebbe perfetto usare i fondi del caffè, utili anche a tenere lontano lumache e insetti vari. In alternativa, però, potremmo aggiungere un perfetto fertilizzante naturale, ovvero la bustina del tè, mischiando il contenuto direttamente nella terra.

Ricchissimo di potassio è invece l’acqua che utilizziamo per sciacquare il riso crudo, un segreto per avere delle magnifiche fioriture. Nel caso dei gerani, invece, potremmo sfruttare il lievito di birra, che contiene molte vitamine e sali minerali. Sciogliamone 2 cucchiaini in 10 litri d’acqua per concimare le nostre piante in vaso.

Lettura consigliata

Per ravvivare le rose che sono flosce e spente ecco cosa fare a maggio per farle fiorire in giardino

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te