Forno pulito e vetro brillante con questi 3 trucchetti naturali al 100% che eliminano il grasso bruciato e le macchie d’olio

Da oggi in poi, sporco, grasso, unto e incrostazioni non saranno più un problema. Utilissimo per cuocere i cibi in modo impeccabile, il forno è uno degli elettrodomestici più difficili (e noiosi) da pulire. Dopo qualche tempo, anche il vetro di questa favolosa macchina per la cottura dei cibi diventerà opaco e ricco di residui di cibo e macchie d’olio. Una vera maledizione per tutti coloro che dovranno provvedere alla sua pulizia.

Di norma, per avere forno pulito e vetro brillante in poche mosse, questo andrebbe lavato e igienizzato ad ogni utilizzo. In questo modo si eviterebbe l’accumulo di sporco e soprattutto s’impedirebbe al grasso e all’olio di seccarsi diventando più difficili da togliere. La serpentina e le zone vicine ad essa risultano particolarmente fastidiose da pulire. Non tutti sanno, però, che esiste un trucchetto della nonna davvero favoloso, facile e veloce. Per una pulizia profonda del forno possiamo acquistare dei prodotti chimici specifici. D’altronde, il mercato offre una miriade di sgrassatori e detergenti che possono aiutarci nell’impresa. Tuttavia, con un po’ di astuzia possiamo creare degli sgrassatori fai da te più economici ma ugualmente efficaci.

Dunque, ecco come avere forno pulito e vetro brillante con questi 3 trucchetti naturali al 100% che eliminano il grasso bruciato e le macchie d’olio

Per una miscela naturale al 100%, il famosissimo mix composto da acqua e limone è sempre una garanzia. Basterà versare in una teglia un po’ d’acqua e il succo di 3 limoni. Inserire nel forno e impostare la temperatura a 180° per 20 minuti. In questo modo, l’acqua evaporerà e con l’azione sgrassante del limone le incrostazioni e le macchie di grasso si scioglieranno velocemente. Successivamente, rimuovere tutto lo sporco con un panno in microfibra immerso in acqua calda e ben strizzato. Per lo sporco più ostinato, prima di passare il panno, si consiglia di inserire su un mezzo limone un po’ di sale da cucina e poi strofinare direttamente sulle macchie e sulle incrostazioni. Il forno non solo apparirà più pulito ma anche più profumato.

Per combattere uno sporco ancora più ostinato, l’aceto è un ottimo alleato. Basterà mettere in un pentolino un po’ d’acqua e 2 bicchieri di aceto bianco. Portare ad ebollizione e poi inserire nel forno, precedentemente impostato alla temperatura di 180°. Spegnere il forno e lasciar agire per 15 minuti.

Mai dimenticarsi dei vetri

Non possiamo dire di aver completato la pulizia del forno senza aver lucidato e sgrassato anche il vetro. In presenza di doppio vetro, gli esperti consigliano di smontarlo. Poi, di sgrassarlo con una miscela densa composta da acqua e circa 100 g di acido citrico. Applicare questa pasta cremosa sul vetro e lasciare in posa per mezz’ora. Poi, rimuovere con un panno umido e morbido.

Lettura consigliata

Come togliere il calcare da rubinetti e lavelli in 1 minuto con 1 solo trucchetto semplicissimo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te