Facciamo attenzione a questi sintomi che ci avvertono di una possibile e fastidiosa candidosi

Fra tutti i microbi e parassiti che accogliamo nel nostro organismo ce ne sono alcuni che in qualche modo coabitano dentro di noi senza dare particolari sintomi. Il fungo della candida è presente sulla pelle o all’interno del corpo e prolifera in aree come lo stomaco, la bocca o le parti intime. Quindi, facciamo attenzione a questi sintomi che ci avvertono di una possibile e fastidiosa candidosi.

Come riconoscere i sintomi di uno sviluppo preoccupante e pericoloso della candidosi

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Questa infiammazione rischia di diventare pericolosa quando il fungo si riproduce senza controllo. In questi casi potrebbe attaccare gli organi principali come il cuore, i polmoni o addirittura il cervello. Secondo il Centro di Controllo di Malattie (Center for Disease Control) questo fungo si sviluppa rapidamente ed è quindi importante riconoscerne i sintomi.

In primis si riscontrano dei problemi digestivi quali gas e gonfiori intestinali, costipazione, crampi  e nausea. Sembra anche difficile riuscire a perdere peso se il batterio della candida è presente nel nostro tratto intestinale.

La fatica cronica è un altro segnale possibile di candida presente nel corpo. Sembra che il fungo in questione blocchi notevolmente la produzione di serotonina, un neurotrasmettitore necessario al controllo del nostro stato emotivo e psicologico.

Facciamo attenzione a questi sintomi che ci avvertono di una possibile e fastidiosa candidosi

Vediamo quali sono gli altri sintomi che potrebbero anticipare la diagnosi della candida e quali sono dei rimedi da mettere in pratica.

Le infezioni e funghi della pelle e delle unghie sono sicuramente un campanello di allarme importante. Soprattutto se vediamo le unghie costantemente spezzate e scolorite, in associazione ad altri dei sintomi qui elencati, dovremmo fare un esame per escludere la candidosi.

Possono essere collegate a questo fungo anche la difficoltà a concentrarsi e le allergie stagionali.

Le infezioni delle parti intime soprattutto nelle donne sono nell’80% dei casi, sintomo di una presenza di candidosi.

Dieta adeguata e rimedi contro il fungo della candidosi

Con un supporto medico e le medicine necessarie, un alleato vincente è anche un regime alimentare adeguato. I primi alimenti da evitare sono zuccheri e carboidrati, almeno per un periodo, poiché permettono al fungo di svilupparsi velocemente.

Degli integratori a base di estratto di semi di pompelmo saranno un efficace metodo per  sbarazzarsi di questo fungo deleterio.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te