Ecco quanto costa una vacanza in Sardegna nel 2021 e i trucchi intelligenti per tagliare i costi e godersi sole mare relax

In quest’articolo abbiamo illustrato quanto costa e quanto spendere per una vacanza. Oggi andremo nel particolare e faremo i calcoli su quanto costa una vacanza sull’isola più cool per italiani e stranieri.

Infatti ecco quanto costa una vacanza in Sardegna nel 2021 e i trucchi intelligenti per tagliare i costi e godersi sole, mare, relax.

Le voci di spesa da considerare

Tra queste troviamo:

a) i costi di carburante ed autostrada per recarsi da casa all’imbarco del traghetto, oltre agli spostamenti sull’isola;

b) il biglietto aereo per chi decide di raggiungerla in questo modo;

c) l’alloggio, i cui costi sono più rigidi rispetto al vitto;

d) le varie ed eventuali (cene, escursioni, discoteca, etc).

Facciamo due calcoli

Un’indagine del Centro studi di Faita Sardegna (2020) ha calcolato i costi di una settimana di permanenza sull’isola, ai primi di luglio. La stima è stata fatta per una famiglia di Milano composta da 2 adulti e 2 ragazzi.

La spesa stimata è stata pari a 2.600 euro, così ripartita: 470 euro per il viaggio a/r. Poi altri 1.224 euro per il soggiorno in campeggio e la ristorazione; il resto (832 euro) per i servizi nel territorio.

Aldilà della cifra individuata dallo studio, l’importante è ricavare una stima delle spese che potrebbero attenderci. E che possa costituire per noi un valido termine di paragone. Poi tutto dipende da in quanti ci si muove, quando e come e cosa si sceglie di concreto una volta giunti a destinazione.

Le 3 regole d’oro per tagliare i costi

Il primo passo è eliminare l’aereo e scegliere il traghetto. È vero impiega più tempo, ma resteranno più risorse da destinare alla vacanza. In media il risparmio stimato è tra i 200 e i 400 euro. Inoltre potremo imbarcare la nostra auto e quindi evitare le spese di un possibile noleggio sull’isola.

Il pernottamento

Poi c’è la tipologia del pernottamento e in media una camera doppia costa tra i 110 e i 160 euro a notte. Ora, per prima cosa occorre trovare una sistemazione nella parte bassa di questa fascia di prezzo. Secondo, optare per soluzioni che includano nel prezzo anche colazione (almeno), se non anche il pranzo. Si tagliano altri 15-20 euro a testa di spesa giornaliera per il vitto.

La terza regola d’oro rimanda alla scelta delle date e/o località del pernottamento. Agosto costa molto di più di giugno o settembre, per cui chi ha la flessibilità delle date dovrebbe sfruttare questo vantaggio. Inoltre affittare una casa nell’entroterra è un ottimo modo per tagliare i costi: si pensi al caso di una famiglia con più figli.

Non solo Costa Smeralda

Infine ricordiamo che la Sardegna non è solo Costa Smeralda: l’isola pullula di località stupende ma meno richieste per le quali i prezzi calano sensibilmente. Per esempio Cagliari o Alghero sono altre mete turistiche da prendere in considerazione.

Coniugando questi criteri si arriva a tagliare del 30-40% il budget iniziale. Dunque, ecco quanto costa una vacanza in Sardegna nel 2021 e i trucchi intelligenti per tagliare i costi e godersi sole, mare, relax.

Approfondimento

Isole Tremiti e tutto quello che occorre sapere per godere di quest’angolo di Eden terrestre

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te