Ecco quale colore di capelli sta spopolando dopo i 50 anni in questa estate 2021

I capelli a qualsiasi età svolgono un ruolo fondamentale nella riuscita del look. Una chioma disordinata, infatti, sarà subito segno di trasandatezza a prescindere dai capi indossati.

Inoltre, proprio un bel taglio di capelli adatto al proprio volto può togliere o aggiungere molti anni a una persona.

Precedentemente si era trattato dei tagli più di moda in questa estate 2021 e di alcuni trucchi per curarli al meglio in estate.

Ma quali sono gli errori commessi molto frequentemente capaci di invecchiare irrimediabilmente qualsiasi volto?

Ecco quale colore di capelli sta spopolando dopo i 50 anni in questa estate 2021

L’ultimo Festival di Cannes ha visto sfilare come protagoniste star del cinema del calibro di Andie MacDowell e Jodie Foster. Entrambe le donne hanno deciso di presentarsi sul red carpet sfoggiando il loro colore naturale. Dire no alla tinta, soprattutto per le donne, è uno di quei tabù difficile da scacciare.

Da un lato, infatti, l’uomo dai capelli grigi o bianchi viene considerato affascinante, in inglese viene utilizzata l’espressione “silver fox”. Dall’altra, però, per le donne continuano a persistere dei pregiudizi che vedono la chioma grigia simbolo di sciatteria.

Ma sarà davvero così? La risposta è negativa. Infatti, ciò che bisogna evitare è la trascuratezza, non certo il grigio o il bianco.

Dopo una certa età, infatti, liberarsi dalla schiavitù della tinta potrebbe essere una soluzione per se stesse e per il portafoglio.

Nascondere i segni del tempo non eliminerà gli anni trascorsi, ecco quindi quale colore di capelli sta spopolando dopo i 50 anni in questa estate 2021.

Tuttavia, da bianchi o grigi i capelli avranno bisogno di cure mirate per eliminare le sfumature gialline dovute all’ossidazione.

Taglio

Un altro tra i miti da sfatare è quello delle lunghezza dopo una certa età. Non esiste, infatti, un’età in cui bisogna per forza tagliare i capelli. Infatti, l’errore non è dato dalla lunghezza bensì dal taglio sbagliato.

Spesso, infatti, molte donne si fanno tentare da un taglio molto corto, sia per praticità che per convenzione.

Quando si cambia e si opta per un taglio drastico sarà importante tenere conto della forma del proprio volto.

Infatti, non è detto che un taglio cortissimo sia adatto, né che un taglio lungo vada bene. Questo soprattutto se abbiamo capelli sfibrati o rovinati.

Chiedere al proprio parrucchiere di fiducia sarà la soluzione per non commettere errori. In ogni caso si consiglia di non optare per tagli troppo netti.

Frangia

Per quanto riguarda la frangia, invece, da una certa età in poi è bene cambiare. Meglio evitare quella lunga e sottile prediligendo quelle corte o a tendina.

In alternativa sarà possibile portare una frangia leggermente bombata sulla fronte.

Consigliati per te