Ecco la deliziosa bevanda con pochissime calorie e ricchissima di vitamina C che tutti dovrebbero conoscere

Gli italiani, si sa, sono grandi bevitori di  caffè e dei suoi derivati. Il caffè è la bevanda nazionale, che viene sorseggiata ad ogni ora del giorno, un po’ per piacere un po’ per “dovere”. Per questa nostra grande passione talvolta tendiamo a non conoscere altre bevande calde altrettanto energizzanti e deliziose.

Il caffè è ricco di proprietà benefiche, ma può anche avere controindicazioni soprattutto legate al suo alto contenuto di caffeina. Non tutti lo digeriscono e in molti patiscono la caffeina. Oggi parleremo di una bevanda del tutto priva di caffeina perfetta per chi vuole energia e freschezza. Quindi, ecco la deliziosa bevanda con pochissime calorie e ricchissima di vitamina C che tutti dovrebbero conoscere.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Un fiore meraviglioso che diventa un pregiato infuso

Se siamo stufi del caffè e cerchiamo una bevanda salutare, ricca di benefici e ottima da sorseggiare, dobbiamo conoscere la storia di questo fiore rosso che viene dall’Africa e che ha mille proprietà.

Stiamo parlando del fiore della pianta di Hibiscus Sabdariffa, da cui si estrae il calice rosso e si fa essiccare. La bevanda estratta dai fiori secchi prende il nome di karkadè ed è molto diffusa in Egitto e in altri Paesi dell’Africa orientale. Questa pianta cresce tradizionalmente in Africa e in Italia ha conosciuto grande fama nel periodo coloniale, in cui si consumava al posto del tè.

Il karkadè è una bevanda dal sapore deciso e asprigno, perfetta da consumare a ogni ora del giorno al posto di tè e caffè. Può consumarsi calda oppure fredda, assieme ad altre erbe oppure da sola. Possiamo dolcificarla o gustarla in tutto il suo sapore particolare.

Ecco la deliziosa bevanda con pochissime calorie e ricchissima di vitamina C che tutti dovrebbero conoscere

Per preparare il karkadè dovremo semplicemente far bollire l’acqua e aggiungere 2 cucchiaini di fiori essiccati. Dopo 5 minuti di infusione dovremo filtrare il tutto e potremo gustare la rossissima bevanda.

Questo infuso è ricchissimo di vitamina C, basti pensare che 100 grammi di karkadè contengono 18 mg di vitamina C, 1 mg di calcio e 1 mg di magnesio. La vitamina C, si sa, è indispensabile in questi mesi per rafforzare il sistema immunitario e proteggerci dai malanni di stagione.

Attenzione, però, alle controindicazioni, a quanto pare, infatti, il consumo di Hibiscus sarebbe sconsigliato durante la gravidanza. Inoltre, dovrebbe essere assunto con moderazione da chi prende medicinali contro il diabete e da chi deve affrontare un intervento chirurgico. Pertanto, il consiglio, come sempre, è quello di chiedere il parere del proprio medico.

Approfondimento

Se amiamo il karkadè e vogliamo coltivarlo in giardino ora è possibile, ecco come.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te