Ecco cosa piantare nell’orto a maggio per un raccolto primaverile ed estivo ricchissimo e che ci darà grandi soddisfazioni

Con la bella stagione molti di noi si stanno preparando a piantare qualche bell’ortaggio nell’orto, ed anzi alcuni hanno già piantato qualcosa. I mesi di aprile e maggio sono perfetti per semine e trapianti per godere già tra poche settimane di verdure deliziose ed a chilometro zero.

Oggi diamo qualche consiglio in questo senso, indicando quali sono gli ortaggi da piantare nelle prossime settimane per avere poi grandi risultati più avanti. Dunque ecco cosa piantare nell’orto a maggio per avere una grande soddisfazione nei mesi a venire.

Le migliori scelte

Iniziamo da un grande classico, amato ed utilizzato in ogni modo in cucina: le carote. I mesi primaverili sono perfetti per la semina, da fare direttamente nell’orto. Scegliamo un terreno soffice e che contenga pochi sassi. Un terreno sabbioso va molto bene, ed anzi è l’ideale per questo ortaggio. Zappiamo e rastrelliamo bene prima di piantare e poi concimiamo con il compost. Poi piantiamo le carote e prendiamocene cura, tenendo lontani insetti ed erbacce. Entro tre mesi dovremmo essere pronti a raccoglierle.

Continuiamo con i cardi, un po’ meno utilizzati in cucina, ma comunque ottimi. Si tratta di ortaggi che temono il freddo, quindi si possono coltivare solo in questi mesi. Scegliamo un terreno ben concimato con compost o humus e seminiamo il cardo non troppo a fondo. Irrighiamo regolarmente, ma senza esagerare con le quantità, e troviamo qualche metodo per tenere lontani gli afidi. Raccogliamo poi la pianta entro l’autunno, prima che inizi a fare freddo.

Ecco cosa piantare nell’orto a maggio per un raccolto primaverile ed estivo ricchissimo e che ci darà grandi soddisfazioni

Altra pianta imperdibile è il sedano, da piantare il prima possibile perché ama i climi temperati. Meglio se riusciamo a piantarlo in un’area ben soleggiata, in un terreno umido e soffice, concimato con compost. Il sedano poteva già essere messo in semenzaio a fine inverno, ma ora è arrivato il momento della semina in orto. Piantiamolo e poi irrighiamo molto spesso, soprattutto con l’arrivo dei mesi estivi. Lo raccoglieremo poi a fine estate.

Concludiamo con una delle piante aromatiche più amate tra tutte: il prezzemolo. Esso va seminato in questo periodo, fino a poche settimane fa faceva troppo freddo per lui. Dopo averlo piantato, irrighiamo frequentemente e teniamolo al riparo da afidi e dai parassiti. Dopo poco più di due settimane potremo già iniziare a raccoglierne le foglie e godere così, per tutta la bella stagione, del sapore di quest’ottima erba.

Lettura consigliata

Ecco l’ortaggio da seminare in primavera per avere sempre verdura fresca nell’orto o sul balcone

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te