Ecco cosa fare per rimettere in funzione la stufa quando si spegne da sola perché il pellet non scende

Tutti odiano il freddo pungente che sembra trafiggere la pelle e le ossa. Una condizione climatica frequente nel periodo invernale, alla quale però fortunatamente possiamo sopperire.

Magari adottando qualche accortezza per riparare i piedi nelle scarpe e tenere calde le mani, due parti particolarmente sensibili.

Massimo sollievo ricaviamo poi dal rientrare in casa e trovare l’avvolgente tepore del riscaldamento. Una certa frenesia ci spinge a cercare riparo accanto alla nostra stufa a pellet per assorbirne il calore, un momento tanto agognato.

Un desiderio che rischia però di non trovare appagamento quando la nostra stufa non funziona come dovrebbe.

Ecco cosa fare per rimettere in funzione la stufa quando si spegne da sola perché il pellet non scende

Mentre teniamo accesa la nostra stufa a pellet, la fiamma potrebbe rimpicciolirsi sempre più fino a spegnersi completamente.

Una condizione che richiede qualche indagine per capire cosa c’è che non va. Talvolta potrebbe trattarsi di qualcosa di davvero serio e che richiede l’intervento di un tecnico, in altri casi con un minimo di manualità potremmo cavarcela da noi.

Un problema alquanto diffuso riguarda il trasporto del pellet all’interno della stufa. Infatti, per avere luogo la combustione, dovrà passare dal serbatoio al focolare.

Un passaggio indispensabile, che potrebbe incepparsi e non avvenire, con conseguente spegnimento della stufa. A segnalarci questo problema potrebbe essere anche la spia di malfunzionamento.

Problemi con la coclea

Adibita a trasportare il pellet è la coclea, una sorta di enorme vite ruotante. Se la coclea dovesse bloccarsi, il pellet non scenderà.

Sarà bene dunque visionare il serbatoio, ma prima si raccomanda di spegnere la stufa e farla raffreddare. Inoltre, di agire con massima cautela e consapevolezza.

Ovviamente, prima di entrare in panico, assicuriamoci di aver inserito effettivamente il combustibile.

Nel caso non si trattasse di una dimenticanza, accertiamoci di aver acquistato un pellet della giusta dimensione. Se questi problemi non sussistono, andiamo a controllare qual è la situazione.

Se il combustibile dovesse essere umido, potremmo aver individuato l’intoppo. Proviamo anche a smuovere il materiale per eliminare eventuali vuoti d’aria.

Altrimenti, svuotiamo il serbatoio completamente. Infatti, a causare il problema potrebbe essere anche la presenza di segatura o altri materiali che ostacolano la coclea.

In quel caso ripuliamo serbatoio e focolare.

Se la coclea dovesse risultare ancora bloccata, sempre a stufa spenta e fredda, naturalmente, possiamo percorrere un’altra strada.

Potremmo infilare un ferro sottile nella parte da cui scivola il pellet per smuovere eventuali inceppi.

Un’azione da compiere a condizione di conoscere le componenti e di sapere come muoversi, perché in caso contrario potremmo fare grossi e rischiosi danni.

Ecco quindi cosa fare per rimettere in funzione la stufa quando si spegne da sola perché il pellet non scende.

Se non riuscissimo a cavarne nulla e a non capire il problema, più che improvvisarci e azzardare sarà meglio chiamare un tecnico.

Lettura consigliata

Pulire dalla polvere gli stretti spazi interni dei termosifoni in ghisa senza phon diventa semplicissimo con questo strumento fai da te

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te