Questo messaggio insidioso e troppo accattivante potrebbe costarci davvero caro perché è una truffa bella e buona

Ormai siamo abituati a vedere truffe ovunque. Purtroppo, gli inganni sono davvero sempre dietro l’angolo. E spesso non riusciamo neanche più a distinguerli, talmente il numero si è alzato, diventando quasi insostenibile. Con l’arrivo di Internet e degli smartphone, poi, la situazione è diventata ancora più complessa e complicata. Infatti, grazie alla rete, ai messaggi istantanei e alle chiamate sui cellulari, i malfattori hanno molti più campi in cui possono agire. E, soprattutto, possono farlo con grande semplicità. E quindi la domanda per tutti noi rimane sempre la stessa e riguarda il modo in cui possiamo proteggerci. Cercare di capire, infatti, come sventare questi inganni è l’unico modo per non finire nella tana del lupo.

Questo messaggio insidioso e troppo accattivante potrebbe costarci davvero caro perché è una truffa bella e buona

Sicuramente, il primo passo che dovremmo compiere per difenderci è quello di conoscere nell’esattezza il maggior numero di truffe possibili. Infatti, in questo modo potremmo capire quando un messaggio o un annuncio in realtà sono falsi. Ricordando il testo di una truffa o il modus operandi di alcuni malfattori, riusciremo sicuramente a sventarla ancor prima che accada. Ed è quello che dovremmo fare se, per esempio, ci si dovesse avvicinare qualcuno mentre stiamo prelevando in qualsiasi punto con il bancomat. Se la persona in questione dovesse fingersi un impiegato della banca e chiedere di controllare i soldi che abbiamo appena preso, ci troveremo, molto probabilmente, dinanzi a un inganno. Stessa cosa vale se la truffa avviene attraverso una chiamata. Se la persona dall’altra parte dovesse seguire un iter preciso e dire determinate parole, proprio come spieghiamo in questo nostro precedente articolo, allora occhi aperti e riagganciamo.

L’inganno della casa in affitto, difendiamoci da finti proprietari che in realtà vogliono solo spillarci del denaro

L’inganno che vogliamo presentare oggi avviene, invece, tramite un semplice messaggio, solitamente sulla piattaforma social Facebook. I malfattori si inseriscono in gruppi di persone che affittano o che cercano casa e contattano quelli che sembrano più interessati a qualsiasi annuncio. Nel messaggio, ben descritto e davvero intelligentemente congegnato, ritroviamo una signora o un signore che ci avvisa che andrà a vivere all’estero. Infatti, il proprietario ha avuto un’offerta di lavoro fuori dall’Italia e vorrebbe lasciare la sua casa a qualcuno che sembra essere di fiducia. Il prezzo sarà davvero contenuto e la persona che ci scriverà gentile e cordiale. E quindi un’offerta così non si può di certo perdere.

In realtà, però, è tutto fasullo. Infatti, la casa tanto millantata non esiste da nessuna parte. I proprietari chiederanno dei dati specifici per cercare di capire se l’affittuario possa essere adatto, ma in realtà useranno queste informazioni per truffarci e spillarci soldi. Quindi, occhi aperti, perché questo messaggio insidioso e troppo accattivante potrebbe costarci davvero caro perché è una truffa bella e buona. Piuttosto, se dovessimo essere così fortunati da ricevere un’offerta del genere, non diamo soldi senza prima aver visto la casa e firmato un contratto certo, visto anche da un avvocato di fiducia.

Consigliati per te