Ecco come pulire il bagno ed eliminare il calcare per WC e sanitari splendenti in un battito di ciglia

Il sogno di molti è quello di avere una casa sempre pulita e ordinata. Mantenere la casa a prova di ospite, soprattutto durante le festività, diventa una vera e propria sfida.

Tuttavia non ogni zona dell’abitazione necessiterà delle medesime cure, infatti ci sono alcune parti della casa che si sporcheranno più rispetto ad altre.

La cucina e, soprattutto, il bagno dovranno infatti essere puliti molto più frequentemente rispetto a salotto o alla camera da letto.

Il bagno può trasformarsi in un vero e proprio covo di batteri se non pulito adeguatamente e con costanza.

Sempre all’interno del bagno, poi, bisognerà differenziare tra zone da pulire tutti i giorni e zone da passare un paio di volte alla settimana.

Si tratta di operazioni poco piacevoli ma, purtroppo, necessarie per poter vivere in un luogo salubre.

Tra le cose da pulire in bagno troviamo il lavandino, la vasca o la doccia, il WC e gli eventuali tappetini.

Oltre a questi non dovremo dimenticarci degli specchi e dei davanzali delle finestre.

Le pulizie andranno effettuate con più frequenza soprattutto se nella casa sono presenti dei bambini molto piccoli. Si sa, infatti, che i bambini hanno la tendenza a portare tutto alla bocca, in special modo le mani.

Quelle stesse mani che potrebbero, ad esempio, aver toccato i sanitari in un momento precedente.

Ecco come pulire il bagno ed eliminare il calcare per WC e sanitari splendenti in un battito di ciglia

Il WC è una delle zone del bagno da pulire quotidianamente utilizzando prodotti specifici. Infatti, se trascurato, potrebbe incrostarsi, scurirsi e diventare davvero brutto da vedere. Per pulirlo e farlo tornare bianco si potrà utilizzare un ingrediente a cui pochi pensano come il percarbonato. Quando ci si occupa del WC non bisognerà, poi, dimenticare lo scopino che rappresenta uno degli oggetti più sporchi della casa, una vera bomba batteriologica.

Anche il bidet andrà pulito con una frequenza di almeno due o tre volte alla settimana. Si potrà anche utilizzare una miscela formata da acqua e bicarbonato o acido citrico per pulire e igienizzare i sanitari.

Sarà sufficiente unire 80 grammi di acido citrico in 300 ml di acqua e ad una goccia di detersivo per piatti. Attenzione ad utilizzarlo sul marmo perché potrebbe danneggiarlo.

Passando, poi, al lavandino anche in questo caso la pulizia dovrà essere quotidiana per evitare che germi e batteri si accumulino.

I tappetini si laveranno in lavatrice almeno una volta alla settimana. Si consiglia di sbatterli o di passare l’aspirapolvere sul tappeto prima di buttarlo in lavatrice. In caso contrario la polvere e residui come i capelli potrebbero intasare il filtro dell’elettrodomestico.

Per la doccia o la vasca, poi, basterà una sola passata settimanale. Concentriamoci su eventuali macchie da rimuovere subito e sui filtri da liberare dai capelli.

Da non dimenticare, poi, le pareti da pulire e igienizzare una volta alla settimana. Ecco, quindi, come pulire il bagno ed eliminare il calcare per WC e sanitari splendenti in un battito di ciglia.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te