Ecco come curare i gerani in inverno per avere un terrazzo così pieno di fiori da far invidia ai vicini in primavera

Gennaio e febbraio sono due dei mesi più delicati per chi si occupa di giardino. Il freddo e il vento mettono a dura prova le piante così come le piogge abbondanti. Alcune piante sono estremamente resistenti anche al freddo, come questa di cui abbiamo parlato in un precedente articolo. Altre, come i gerani, temono le temperature più rigide. Ma niente paura. Ecco come curare i gerani in inverno per avere un terrazzo così pieno di fiori da far invidia ai vicini in primavera. Parleremo di piccoli accorgimenti che ci permetteranno di salvare i nostri amati fiori e di averli ancora più splendenti con l’arrivo della bella stagione. In più sono decisamente economici e facili da mettere in pratica.

Ecco come curare i gerani in inverno per avere un terrazzo così pieno di fiori da far invidia ai vicini in primavera

Contrariamente a quanto si crede, i gerani sono piante perenni che possono resistere anche diversi anni se curate nel modo giusto.

La prima cosa da fare, se non l’abbiamo già fatta, è quella di ripulire i vasi e la pianta stessa. Eliminiamo le parti morte e rovinate, e togliamo foglie e fiori appassiti dal vaso. Riusciremo a evitare pericolosi ristagni d’acqua e sporco, che rischiano di uccidere il geranio.

Questo accorgimento è valido per ogni condizione climatica. Il metodo di cura e salvaguardia dei gerani, invece, cambia a seconda della zona in cui viviamo.

Come curare i gerani se viviamo in una zona temperata

Sappiamo bene che i gerani odiano il freddo estremo. Se però viviamo in una zona con temperature che non scendono sotto lo 0, potremmo avere vita più facile. Due le opzioni. La prima è quella di spostarli in casa e metterli in una stanza soleggiata e al riparo da sbalzi di temperatura.

A questo punto dovremmo sospendere quasi del tutto l’apporto d’acqua. Manderemo i gerani “in letargo” e saranno prontissimi a regalarci una cascata di fiori in primavera.

Se non abbiamo spazio in casa, non ci spaventiamo. Rechiamoci dal fioraio di fiducia e acquistiamo un telo apposito per le piante. Piantiamo dei bastoncini nei vasi e appoggiamo sopra il telo. Fissiamolo e disponiamo i gerani a ridosso della parete più riparata dal vento. Probabilmente resisteranno fino alla bella stagione.

Cosa fare se viviamo in una zona molto fredda

Se invece abitiamo in un luogo a rischio nevicate o molto esposto al vento, dobbiamo procedere in un altro modo. Se vogliamo mantenere i gerani con le stesse dimensioni, dobbiamo metterli in un vaso sempre umido e tagliare la pianta a metà. A questo punto ci basterà coprire i gambi con un sacchetto e bagnare il terreno di tanto in tanto.

L’ultima opzione è quella di toglierli del tutto dai vasi e conservarli in una zona fresca avvolti in carta traspirante. Andremo a ripiantarli non appena la temperatura lo consentirà.

Approfondimento

Se vogliamo giardini fioriti e dai colori straordinari la prossima primavera, sono queste le 4 piante da piantare a gennaio

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te