Ecco come allenarsi a 60 anni per migliorare la circolazione e salvare il cuore

Con l’avanzare dell’età allenarsi diventa sempre più difficile e faticoso. La nostra muscolatura perde tonicità e le articolazioni hanno sempre meno elasticità. Ma se impariamo i metodi giusti possiamo riuscire facilmente a rimanere in forma e a prevenire alcune patologie molto frequenti e pericolose. Ecco come allenarsi a 60 anni per migliorare la circolazione e salvare il cuore dal rischio di ictus e infarti.

Gli esercizi per migliorare la circolazione e tonificare la muscolatura

Anche arrivati alla soglia dei 60 anni non dobbiamo rinunciare a mantenerci in forma con l’attività aerobica. Ovvero quel tipo di allenamento che migliora l’ossigenazione dei tessuti e la circolazione sanguigna, riducendo il rischio di patologie cardiovascolari.

Almeno 2 o 3 volte a settimana facciamo una camminata abbastanza veloce di mezz’ora. Noteremo subito i primi benefici e riusciremo anche ad abbassare il colesterolo cattivo.

Altrimenti possiamo provare con la bici, se non abbiamo patologie articolari, o con il nuoto per la stessa quantità di tempo.

Accanto all’attività aerobica possiamo aggiungere alcuni esercizi di tonificazione muscolare. E non avremo bisogno neanche di andare in palestra. Per le gambe possiamo provare con gli affondi. Partiamo dalla posizione eretta e portiamo una gamba in avanti spostando il peso del corpo. Due serie da 20 a gambe alternate per 3 volte a settimana saranno sufficienti.

Per rinforzare gli arti superiori sdraiamoci a terra e prendiamo due manubri di peso non superiore ai 5 kg. Allarghiamo le braccia e portiamole verso il petto per poi allargare di nuovo. Anche in questo caso sono sufficienti 2 serie da 20.

Ecco come allenarsi a 60 anni per migliorare la circolazione e salvare il cuore

Se abbiamo difficoltà respiratorie o soffriamo di mal di schiena possiamo alleviare i sintomi con un esercizio semplicissimo. Mettiamoci con i palmi delle mani e le ginocchia appoggiati a terra. Da questa posizione proviamo a estendere e flettere tutta la colonna. Quando estendiamo inspiriamo. Quando flettiamo teniamo gli addominali in tensione e buttiamo fuori l’aria.

2 serie da 20 ripetizioni e i dolori alla schiena diventeranno un antico ricordo.

Approfondimento

5 esercizi fondamentali per bruciare davvero i grassi e avere un fisico da copertina

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te