Ecco 3 semplici modi per utilizzare il pangrattato come non ci si aspetterebbe mai

Il pangrattato è uno di quei prodotti che spesso si danno per scontati.

Quando se ne compra una busta, spesso si pensa che serva soltanto per friggere.

Non è così.

Il pangrattato ha un’infinità di utilizzi, molto sfiziosi oltretutto.

Ecco 3 semplici modi per utilizzare il pangrattato come non ci si aspetterebbe mai.

1 – Polpette di pangrattato, uova e formaggio

Una ricetta da provare, veloce, facile ed economica, è senz’altro questa.

Prendere 300 grammi di pangrattato, 100 grammi di parmigiano o pecorino grattugiato e 2 uova.

Unire tutto insieme, aggiungendo un po’ di aglio e prezzemolo tritati, un filo di olio extravergine, un pizzico di pepe e il succo di mezzo limone.

Se il composto è sodo, si può procedere con la frittura, altrimenti aggiungere qualche cucchiaio di pangrattato.

Queste polpette fritte sono fenomenali.

2 – Addensante

Il pangrattato è un ottimo addensante, soprattutto per le fritture. Quando si devono fare polpette di verdure, frittelle o supplì, si utilizza spesso la farina per addensare il composto. Tuttavia, se si sta parlando di polpette di verdure specialmente, troppa farina nell’impasto è controproducente, perché altera troppo la consistenza e il sapore.

Il pangrattato invece è molto meno invadente della farina e funziona benissimo come addensante.

3 – Foglie di lattuga ripiene di pangrattato

Un altro modo curioso per utilizzare il pangrattato è realizzare questi freschi antipasti.

Saltare 300 grammi di pangrattato in una padella, con un po’ di olio extra vergine di oliva.

Quando il pangrattato sarà dorato, spegnere il fornello e attendere che si raffreddi.

Nel mentre tritare finemente un bel mazzetto di prezzemolo, due scorze di limone e uno spicchio d’aglio. Unire il trito al pangrattato fritto, amalgamare con un filo di olio a crudo e condire con sale e pepe.

Lavare delle foglie di lattuga e farle asciugare.

Appena asciutte, riempirle con l’impasto di pangrattato, avvolgerle su loro stesse e chiuderle con uno stuzzicadenti.

Il risultato è un ottimo e goloso antipasto per l’estate.

Ecco 3 semplici modi per utilizzare il pangrattato come non ci si aspetterebbe mai.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te