Ecco 3 dei libri più belli della storia da leggere assolutamente almeno una volta nella vita

Alcuni libri rimangono nella storia e non c’è modo di cancellarli. Questo perché la loro trama è talmente coinvolgente e avvincente da appassionare decine e decine di generazioni. E dobbiamo scegliere le nostre letture con cura e attenzione per poterne godere a pieno. Per esempio, nel nostro articolo “I 5 libri migliori da leggere la sera prima di andare a dormire”, avevamo indicato alcune letture ideali da leggere a notte fonda, quando ormai siamo tranquilli con il pigiama e le coperte. Oppure, in un altro articolo altrettanto interessante, sarà possibile vedere quali sono i libri perfetti da portare sotto l’ombrellone. Troveremo tutti i consigli necessari in “I romanzi migliori da portare con noi in spiaggia per avere una giornata all’insegna del relax e del divertimento”. E oggi, invece, vogliamo andare dall’antichità fino alla letteratura contemporanea, esplorando la bellezza del cambiamento, ma anche la comunanza tra antico e moderno.

Ecco 3 dei libri più belli della storia da leggere assolutamente almeno una volta nella vita

Iniziamo da quello che si potrebbe definire il classico dei classici, quantomeno per la città di Roma. Stiamo parlando dell’“Eneide” di Virgilio, un vero e proprio capolavoro che ha appassionato centinaia di lettori. Quest’opera narra le imprese del protagonista, Enea, e della fondazione della Città eterna. Un susseguirsi di episodi avvincenti tengono il lettore incollato alla pagina, mentre tra le righe scorrono storie che tolgono il fiato. Basti pensare all’episodio famosissimo di Eurialo e Niso, o ancora al dolore straziante che connota il personaggio di Didone e che esplode con l’abbandono di Enea. I valori e i sentimenti vengono mescolati, con egregia maestria, con il destino cui il protagonista, fuggito da Troia, è destinato e al quale non si può sottrarre.

Proseguiamo con i seguenti due che non potranno non appassionare

Facciamo ora un grande salto temporale e arriviamo nel primo ventennio del 1300. Troviamo qui “Il Decameron” di Giovanni Boccaccio. Si tratta della raccolta italiana di novelle per eccellenza. I vettori della storia sono dieci giovani fuggiti in una piccola città dalla peste che stava conquistando Firenze. Nel loro soggiorno in questo locus amoenus, raccontano storie che coinvolgono gli argomenti più disparati, presenti nella vita di ognuno di noi. Quindi si va dai valori alle bugie, passando per gli amori e le passioni. Si tratta di un esempio di stile e accortezza davvero eccellente, che non poteva che essere realizzato se non dal grande autore toscano.

E concludiamo questa lista con un altro grandissimo autore italiano indimenticabile. Stiamo parlando di Italo Calvino e del suo magnifico “Il Barone Rampante”. La fiaba che lo scrittore ci presenta ha come centro la storia di Cosimo, un ribelle che a 12 anni decide di salire su un albero per scappare dalla sua famiglia. Ma la particolarità di questo personaggio è davvero inaspettata. Quest’ultimo, infatti, prenderà la decisione di trascorrere la sua vita sugli alberi, senza scendere mai più. E, nonostante ciò, la sua vita è piena di avventure ed episodi che terranno altissima l’attenzione del lettore. Dunque, ecco 3 dei libri più belli della storia da leggere assolutamente almeno una volta nella vita.

Approfondimento

I 2 romanzi che hanno fatto la storia e che è impossibile non leggere

Consigliati per te