È su Netflix il film italiano osannato dalla critica di cui ci innamoreremo

L’Italia del secolo scorso è stata una inesauribile fucina di prodotti cinematografici di assoluta qualità, ancora oggi ispirazione per molti registi. Ad esempio, senza il nostro Sergio Leone non conosceremmo il Quentin Tarantino moderno, dallo stile di regia fino alle colonne sonore.

Allo stesso modo senza le oniriche atmosfere di Federico Fellini, registi come David Lynch sarebbero stati senz’altro più anonimi.

Per questa ragione, approfondire la conoscenza di alcuni capolavori nostrani è d’obbligo per chi si ritiene appassionato di cinema. Per questa ragione spesso cerchiamo di suggerire pellicole italiane imperdibili come “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare di agosto”. Di seguito proponiamo un autentico capolavoro senza tempo che il celeberrimo attore Sean Connery definì il film più bello di sempre.

“Non le ho detto niente. La guardavo e mi innamoravo”

È su Netflix il film italiano in questione, girato nel 1994 ed ispirato al romanzo dello scrittore cileno Antonio Skármeta. Stiamo parlando del capolavoro interpretato da Massimo Troisi “Il postino”.

All’inizio degli anni ’50 Mario Ruoppolo (Troisi) viene spedito in una piccola isola in cui ha trovato rifugio politico il poeta Pablo Neruda. Prima dell’arrivo di Neruda, l’isola non aveva mai avuto bisogno di un postino in quanto l’intera popolazione è analfabeta.

Inizialmente il poeta si mostra schivo e restio a stringere rapporti con il postino che, invece, è affascinato dal talento poetico di Neruda. Le cose cambieranno quando Mario incontrerà per caso la figlia della locandiera dell’isola di cui si innamorerà a prima vista. Dopo la prima conoscenza, il postino chiederà al poeta di insegnargli l’arte della poesia per riuscire a conquistare la sua amata. I due, dunque, instaureranno un bellissimo rapporto di amicizia dove ognuno trasmetterà qualcosa all’altro.

È su Netflix il film italiano osannato dalla critica di cui ci innamoreremo

Il tema principale del film è quello dell’amore candido e innocente del postino nei confronti della bella locandiera (Maria Grazia Cucinotta). Nel corso della pellicola rimarremo incantati dalla delicatezza dei sentimenti espressi, ma anche dalla loro profondità. Il tutto sarà reso ancora più magico dalle suggestive ambientazioni, in parte provenienti dalla bellissima isola delle Eolie, Salina, e dalla colonna sonora di Luis Bacalov che vinsero l’Oscar.

Massimo Troisi

Il postino purtroppo è anche l’ultimo lavoro cinematografico di Massimo Troisi. A poche ore dal termine delle riprese l’attore fu colto da infarto. Questo evento lascerà un vuoto incolmabile nel nostro cinema. Il film è ancora oggi letteralmente osannato dalla critica e descritto come uno dei migliori film di sempre guadagnando 5 candidature Oscar.

Lettura consigliata

Divoreremo questa sconvolgente serie su Netflix che ha tenuto incollato allo schermo tutto il Mondo

Consigliati per te