È questo il segreto dell’irresistibile ricetta della vera pasta alla norma alla siciliana e come cucinarla in 15 minuti

L’Italia è la patria del buon cibo. Ci sono ricette che si tramandano da sempre e sono diventate famose in tutto il Mondo. Pensiamo alla pizza, nata in onore della regina Margherita di Savoia e oggi uno dei nostri piatti rappresentativi.

Alla pizza possiamo aggiungere la pasta e i sughi tipici delle varie regioni come il pesto ligure o il ragù alla bolognese. Tra queste c’è un sugo che più di ogni altro rappresenta la mediterraneità, i suoi colori e i profumi. É la pasta alla norma, uno dei simboli della tradizione e dei sapori del Sud d’Italia.

Composta da ingredienti semplici e considerati poveri, tuttavia rappresenta una tradizione che ancora oggi fa impazzire chiunque la assaggi. Ma siamo sicuri che sia davvero così facile da preparare? È questo il segreto dell’irresistibile ricetta di questo condimento principe della pasta.

Melanzane, ricotta salata, salsa fresca di pomodoro e un ingrediente immancabile, il basilico. Scopriremo come le nonne siciliane riescano a dar vita a sapori leggeri con un tocco di freschezza. Infatti, per non risultare pesante gli ingredienti dovranno essere lavorati e bilanciati alla perfezione.

È questo il segreto dell’irresistibile ricetta della vera pasta alla norma alla siciliana e come cucinarla in 15 minuti

Pare che la pasta alla norma nasca a Catania diffondendosi presto in tutta l’Isola. Il suo nome si deve al commediografo catanese Nino Martoglio, che l’avrebbe paragonata per bontà alla celebre opera di Vincenzo Bellini.

Come abbiamo accennato, la ricetta originale prevede:

  • una pasta corta (preferibilmente rigatoni);
  • melanzane rotonde viola siciliane;
  • pomodoro pelato;
  • olio d’oliva;
  • sale grosso;
  • 2 spicchi d’aglio;
  • ricotta salata di pecora;
  • basilico fresco.

Procedimento

Quest’ultimo ingrediente è fondamentale perché consente di restituire quella freschezza necessaria a amalgamare i gusti. Il segreto, però, risiede nella preparazione e nella cottura delle melanzane. La prima cosa da fare è tagliare le melanzane a cubetti grossi lasciando la buccia.

Servendosi di uno scolapasta, riponiamo la melanzana e uniamola a due prese di sale grosso. Adesso servirà un peso da mettere al di sopra affinché le melanzane eliminino il liquido marrone che risulta amaro. Scoliamole e tamponiamole dopo circa un’ora. Questo permetterà di avere una frittura perfetta e asciutta.

In una padella capiente riscaldiamo abbondante olio EVO e friggiamo le melanzane. Devono stare ben staccate l’una dall’altra. Scoliamole e mettiamole in un piatto con carta assorbente. Con 2 cucchiai di olio nuovo soffriggiamo l’aglio e i pelati e cuociamo per 10 minuti con del basilico. Nel frattempo mettiamo a bollire l’acqua e buttiamo la pasta.

Scoliamola al dente e versiamola nella padella col sugo, aggiungiamo le melanzane e grattugiamo la ricotta. Terminiamo con abbondanti foglie di basilico.

Lettura consigliata

La vera parmigiana di melanzane siciliana

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te