È incredibile la risposta del perché le zanzare ci pungano così tante volte e più noi del nostro vicino ed ecco come difendersi

Quasi inutile girarci intorno. L’estate è sicuramente la stagione del relax, delle ferie sospirate, delle vacanze lontano da casa, delle tintarelle e le mangiate di pesce. Delle temperature elevate e del sole, delle giornate più lunghe e degli indumenti più leggeri e comodi. Però, è anche la stagione di uno dei nemici più terribili delle nostre notti insonni. Non solo l’umidità che ci fa sudare, ma anche il ronzio delle zanzare nelle orecchie. Implacabili, come una maledizione, sbucano dal nulla pronte ad attaccarci mentre dormiamo o ci godiamo del meritato relax.

Non dipende solo dal famoso sangue dolce, ma sono implacabili le zanzare a cercare i soggetti preferiti

Ovviamente, cerchiamo di correre ai ripari con dei rimedi per evitare di trovarci la casa invasa da loro. Però, è incredibile la risposta del perché le zanzare pungono più noi di quello al nostro fianco. Domanda che ci siamo fatti molte volte, pensando dipendesse dal famoso “sangue dolce”. La realtà è un’altra e sembra non lasciarci molte speranze. Infatti, il motivo semplice per il quale le zanzare pungono noi e non quello che ci dorme di fianco dipenderebbe dal nostro gruppo sanguigno. In particolare, le zanzare femmina, dopo che si sono accoppiate, hanno bisogno di proteine per poter deporre le loro uova. Così come di energia.

Per questo, la loro scelta prediletta è il gruppo sanguigno di tipo “O” che, per una zanzara, è quello più gourmet, da cinque stelle. Chi di noi lo ha sarebbe più attaccato di chi non lo possiede. Infatti, la nostra pelle, attraverso un segnale chimico che produce, fornirebbe questa informazione alle vampire del sangue. Che così sanno dove andare a colpire. Solo il 15% delle persone non ha odori e questo le preserverebbe dagli attacchi.

È incredibile la risposta del perché le zanzare ci pungano così tante volte e più noi del nostro vicino ed ecco come difendersi

Anche l’anidride carbonica che rilasciamo con la respirazione è una traccia per loro. E più ne produciamo, ad esempio quando siamo sovrappeso, e più diventiamo attaccabili. Quindi, anche le donne in stato di gravidanza o chi sta facendo attività fisica, visto che produce acido lattico che per loro è una manna.

Ci sono dei rimedi. Mangiare aglio, ad esempio, creerebbe una condizione, per loro, da cui scappare. Gli alcolici ingeriti, in particolare la birra, una volta che sudiamo, diventano per loro una attrazione. Quindi, se siamo soggetti a essere punti con più frequenza, evitiamo di berli alla sera. Anche i colori sono motivo di attrazione. Nero, rosso, blu e grigio sarebbero un invito a pranzo per loro. Dovremmo, perciò, vestirci di giallo o di verde. Ogni zanzara vive, in media, dalle tre alle cinque settimane, che corrispondono ad altrettanti cicli di uova. Di conseguenza, pungerà per ogni ciclo. Su quante volte possa farlo di notte, dipende da quanto sia sazia. Deve ingerire una quantità di sangue pari al suo peso, ovvero 2 o 3 milligrammi. Fino a quando non lo avrà fatto, tornerà a colpirci.

Approfondimento

Ecco cosa dà molto fastidio a cimici, formiche, zanzare e mosche per tenerle lontane da casa e dormire tranquilli

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te