È incredibile che molti stiano eliminando queste lampadine da casa per un motivo sorprendente anche se fanno molta luce

La lampadina alogena è nell’occhio del ciclone presto potrebbe scomparire completamente. Infatti, è incredibile che molti stiano eliminando queste lampadine da casa per un motivo sorprendente anche se fanno molta luce. La lampadina alogena è particolare e permette di ottenere una grande quantità di luce. Ma cerchiamo di capire perché tra poco non si troveranno più in commercio.

È incredibile che molti stiano eliminando queste lampadine da casa per un motivo sorprendente anche se fanno molta luce

L’Unione Europea aveva già annunciato il divieto delle lampadine alogene. Molte tipologie a causa dello spreco di energia che provocano, sono già bandite. Le lampadine alogene permettono di ottenere più calore che luce e per far ciò utilizzano molta elettricità.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Per eliminare gli sprechi e far si che il nostro Paese diventi più green bisogna dare un taglio netto anche alle lampade alogene, come già previsto dalla normativa UE. Ormai, sono già in gran parte sostituite dalle lampadine a LED.

A dare un segnale verso questa direzione è il Regno Unito che da settembre ha disposto il divieto della vendita. La norma fa parte dei piani governativi sul cambiamento climatico.

Questo divieto ridurrà di 1,26 milioni di tonnellate l’emissione di carbonio all’anno. Inoltre, offrirà notevoli risparmi ai consumatori. Il Regno Unito già nel 2018 ha iniziato gradualmente ad eliminare dal mercato le lampadine alogene, dopo le norme dell’Unione Europea.

Il piano aiuterà i consumatori verso un passaggio graduale alle lampadine a LED, a basso consumo energetico. Si prevede che le lampadine a LED rappresenteranno l’85% di tutte le lampadine vendute entro il 2030.

Il risparmio con le lampadine al LED è notevole. Infatti, producono la stessa quantità di luce ma il consumo di energia è inferiore dell’80%.

Ma come fare per scegliere quelle con meno sprechi energetici?

A partire dal primo settembre 2021 cambia l’etichetta di lampade e lampadine. L’etichetta dovrà riportare la classificazione: A+, A++ e A+++ e sarà abbandonata la classificazione AG e A. Questo permetterà di scegliere le lampadine a basso consumo energetico come per gli elettrodomestici.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te