Due sistemi veloci per non far appannare i vetri dell’auto in inverno con un rimedio casalingo antiumidità

In questo periodo invernale è facile ritrovarsi al mattino con temperature basse. I vetri di casa, a volte, si appannano e quando andiamo in macchina con il freddo capita lo stesso. Per trovare una soluzione a questo inconveniente esistono alcuni rimedi anche antichi, che potremmo provare. Ecco allora due sistemi veloci per non far appannare i vetri dell’auto in inverno con un rimedio casalingo antiumidità.

L’automobile ci permette di spostarci in autonomia, ma richiede una certa attenzione e cura. A volte si entra in auto e la macchina non parte a causa della batteria scarica. Le ruote slittano sul bagnato perché il battistrada è consumato. Tuttavia, ci sono inconvenienti apparentemente di minor importanza.

Uno di questi è proprio l’appannamento dei vetri. Sembra una sciocchezza rispetto ad una batteria scarica, ma non lo è. Questo fenomeno si ripete spesso soprattutto quando fa freddo. È un problema che toglie la corretta visuale alla guida e potrebbe creare anche degli incidenti.

La causa dell’appannamento

Quando siamo in macchina, soprattutto se non siamo soli, si crea una differenza di temperatura tra dento e fuori. Questa porta l’aria a condensarsi sulla superficie interna dei vetri.

Il sistema più semplice per disappannare i vetri consiste nell’attendere che la temperatura del motore aumenti. A questo punto facciamo entrare l’aria calda dalle bocche del riscaldamento, dirigendola verso il parabrezza. L’aria calda eliminerà l’umidità, condensata sul vetro, riscaldandola. Tuttavia, prima che il motore arrivi ad una certa temperatura, passerà un po’ di tempo. Così saremo costretti a spannare a mano, mentre si sta guidando. Cosa non proprio senza pericolo.

Due sistemi veloci per non far appannare i vetri dell’auto in inverno con un rimedio casalingo antiumidità

Per prevenire l’appannamento dei vetri, si può ricorrere a degli spray specifici antiappannamento che si trovano in commercio. Ma se non si hanno, allora si può ricorrere a qualcosa che è in borsa o in casa. Per chi porta gli occhiali, in tempi di mascherina, non manca in borsa lo spray degli occhiali contro l’appannamento. Questo prodotto funziona anche se spruzzato sul parabrezza, basta passarlo sulla superficie interna del vetro. Prima, però, va pulito il vetro da polvere o altro.

Un altro rimedio, che sembra anche molto efficace, è l’utilizzo del dentifricio. Ne prendiamo uno a pasta bianca, non gel e senza granuli come per gli sbiancanti. Mettiamone una piccola quantità sul vetro, con della carta assorbente o con la pelle da daino. Si sparge in modo uniforme in modo da creare uno strato sottile. Si passa poi un foglio di carta asciutto per togliere le tracce opache, fino a che il vetro non diventi trasparente. Non si sa perché, ma il dentifricio impedisce al vapore acqueo di posarsi.

Altri rimedi conosciuti sono la schiuma da barba e, come si faceva anticamente nelle gare automobilistiche, anche la patata è molto efficace. Questi sistemi di soccorso ci permetteranno di avere i vetri trasparenti nel momento del bisogno, non dimenticate ogni tanto anche di lavarli.

Approfondimento

Stop a vetri appannati di finestre e balconi grazie a questo oggetto che tutti abbiamo in casa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te